“ LA VERITÀ SULLA DROGA” CAMPAGNA DI PREVENZIONE

06/ago/2020 17:23:22 campagna sociale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I Volontari della campagna sociale “La verità sulla droga”, si impegnano ogni giorno affinchè la verità sulle droghe più conosciute, venga diffusa largamente alla popolazione, al fine di prevenirne l'uso e l'abuso.

A proposito di dare le giuste informazioni, si sta diffondendo una falsa verità sulla marijuana, che porta i giovani a farne un largo uso, come ampiamente descritto nelle cronache locali a proposito questo problema nelle scuole.

Le bugie che si dicono a proposito di questa sostanza, dal suo effetto terapeutico, al non creare dipendenza, all'essere meno nociva delle comuni sigarette, sono forse le meno dannose, sicuramente è ciò che non si dice che fa della marijuana una delle droghe più pericolose. L'ingrediente principale che influenza la mente è il THC, la sua percentuale ne determina la forza.

Questa percentuale è andata ad aumentare nel corso degli anni, i coltivatori utilizzando moderne tecniche di coltivazione, hanno sviluppato delle varietà di canapa che hanno dei contenuti di THC superiori di gran lunga rispetto al passato.

Ma fumare una canna è qualcosa di molto diverso da ciò che si crede che sia. La marijuana contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco. A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l'effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.

Come se non bastasse, il frequentare una certa cerchia di persone, porta inevitabilmente a sperimentare droghe più pesanti che qualcuno propone, perchè lo sballo deve essere sempre maggiore, questo è il meccanismo per cui la marijuana viene considerata la via di accesso a droghe più pesanti.

Non è detto che chi fuma abitualmente marijuana passi sicuramente a cocaina, eroina e simili, ma è un fatto che chi fa uso di cocaina, eroina, crack e simili abbia iniziato in una percentuale molto alta con la marijuana.

“Le persone che prendono droga, non sempre riescono a percepire il mondo reale di fronte a loro. Sono “assenti”. Queste persone possono essere molto pericolose per te, su un'autostrada, durante un incontro casuale o in casa”. L. Ron Hubbard

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl