Tabacco: subito misure concrete a sostegno delle imprese L’Ue deve tenere conto delle indicazioni del Parlamento europeo

Tabacco: subito misure concrete a sostegno delle imprese L'Ue deve tenere conto delle indicazioni del Parlamento europeo Tabacco: subito misure concrete a sostegno delle imprese L'Ue deve tenere conto delle indicazioni del Parlamento europeo Il presidente Giuseppe Politi esprime il pieno appoggio della Cia ai tabacchicoltori che manifestano oggi a Bruxelles.

19/nov/2008 13.06.18 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Tabacco: subito misure concrete a sostegno delle imprese
L’Ue deve tenere conto delle indicazioni del Parlamento europeo
 
Il presidente Giuseppe Politi esprime il pieno appoggio della Cia ai tabacchicoltori che manifestano oggi a Bruxelles. Vanno tutelati i redditi dei produttori e fornire reali certezze al settore.
 
“Siamo vicini ai tabacchicoltori e sosteniamo la loro protesta contro le decisioni della Commissione europea che deve tenere conto anche delle chiare indicazioni che vengono dal Parlamento europeo”. Così si è espresso il presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in merito alla manifestazione dei produttori di tabacco italiani oggi a Bruxelles.
“Sollecitiamo che l’Esecutivo comunitario -aggiunge Politi- predisponga al più presto gli interventi necessari per dare reale sostegno alle imprese. E’ importante, soprattutto, che venga mantenuto in vigore fino al 2013 l’attuale aiuto, come si è espresso, proprio oggi con un voto palese anche il Parlamento europeo. Ciò permetterebbe di scongiurare pesanti riflessi negativi per le aziende, specie quelle che operano in territori dove non ci sono valide alternative economiche e produttive”.
“In un settore come quello del tabacco, che vive una situazione di grandi difficoltà, c’è bisogno -afferma il presidente della Cia- di provvedimenti incisivi e di politiche che ridiano certezze e prospettive ai produttori. Auspicio è che la Commissione Ue vari al più presto, nell’ambito delle decisioni sullo stato di salute della Pac, le opportune misure”.
Politi sottolinea, inoltre, l’esigenza che “il nostro Paese mantenga un atteggiamento fermo e rafforzi il coordinamento emerso dal vertice delle scorse settimane a Verona, perché l’Esecutivo di Bruxelles adotti le misure necessarie per tutelare i redditi dei tabacchicoltori e dare un futuro all’intero settore”.
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl