CULTURA: CON 'OFFICINA' IL TEATRO CONTEMPORANEO SBARCA IN PROVINCIA

"Progetti come "OFFicINA" - ha osservato Gianpiero Nardelli, Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano - hanno una valenza molto importante per il territorio e dimostrano come le politiche culturali possano essere i motori di ogni amministrazione quando puntano allo sviluppo locale, magari promuovendo il recupero di luoghi caduti in disuso e offerti alla comunità con finalità nuove".

22/nov/2008 14.16.00 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presentato a Bracciano il progetto promosso dalla compagnia teatrale 'triangolo scaleno teatro' e finanziato dalla Regione Lazio.

 

Promuovere e sostenere la scena indipendente del teatro contemporaneo, favorendo la sua diffusione sul territorio regionale e provinciale e la sua contaminazione con le esperienze locali. E' questo l'obiettivo del progetto 'OFFicINa', cantiere per la creazione contemporanea nella Regione Lazio, che si occupa delle arti sceniche e della ricaduta culturale sul territorio locale, regionale e nazionale, presentato a Bracciano. Dopo l’avvio delle sue attività nel mese di ottobre, 'OFFicINa' sta proponendo un ciclo di incontri tra gli artisti della scena contemporanea indipendente e alcune classi delle scuole Medie Superiori del territorio, curati di Esper Russo, Presidente dell'Associazione Culturale Il Salto. Un ulteriore momento strumento per avvicinare i giovani al mondo del teatro contemporaneo.

“'OFFicINa' vuole sostenere la scienza indipendente del teatro contemporaneo - ha spiegato Roberta Nicolai, regista teatrale e Direttrice del 'triangolo scaleno teatro' - portando il teatro dalla città al territorio provinciale per favorire la diffusione e la contaminazione fra le diverse esperienze. Una sorta di 'innesto' che - ha aggiunto - anche grazie al coinvolgimento degli studenti, possa lasciare un segno concreto e duraturo”.

Il progetto 'OFFicINa', che nasce per iniziativa della compagnia teatrale ‘triangolo scaleno teatro-tst’ in collaborazione con la compagnia di danza Cie Twain, è finanziato dalla Regione Lazio e produce eventi, residenze creative, spettacoli, laboratori, incontri formativi, stage e crea una rete di rinnovamento culturale capillare capace di attrarre e incrementare gli interessi degli artisti, degli operatori, delle istituzioni, del pubblico locale, attraverso una geografia composita di luoghi non convenzionali o non solitamente legati alla produzione di arte.

“Progetti come 'OFFicINA' - ha osservato Gianpiero Nardelli, Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano - hanno una valenza molto importante per il territorio e dimostrano come le politiche culturali possano essere i motori di ogni amministrazione quando puntano allo sviluppo locale, magari promuovendo il recupero di luoghi caduti in disuso e offerti alla comunità con finalità nuove”. Un aspetto, questo, ribadito anche dall'Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma, Cecilia D'Elia, che ha sottolineato come “le politiche culturali siano alla base della vita di ogni comunità” e quanto iniziative come 'OFFicINa', che puntano a favorire gli scambi tra metropoli e territorio provinciale, “siano in linea con l'importante sfida di istituzione della Città Metropolitana che come Amministrazione provinciale stiamo promuovendo con determinazione”.

Sempre nell'ambito del progetto, sabato 22 novembre, alle ore 21, presso l'Auditorium comunale di Bracciano, la compagnia 'triangolo scaleno teatro' porterà in scena lo spettacolo 'Indizi sul corpo, donne che raccontano donne', uno spettacolo che attraverso i 'diari' di attrici e danzatrici sulla costruzione della presenza scenica del proprio corpo da parte delle loro registe e coreografe, restituisce al pubblico la dimensione specifica del mondo del lavoro nell’arte. Tra le altre iniziative di 'OFFicINa' sta per partire il ‘Cantiere per le arti performative’: un laboratorio in programma dal 24 al 30 novembre, condotto dalla danzatrice Alessandra Cristiani presso lo spazio Cie Twain di Ladispoli. Il 18 e 19 dicembre, invece, presso il Cineteatro Vittoria di Cerveteri, si terrà una due giorni di performance teatrali chiamata 'Exposizione'. Un'occasione in cui le diverse compagnie teatrali del territorio potranno esibirsi di fronte a una giuria che premierà gli artisti più rappresentativi che potranno esibirsi nella prossima edizione di 'Teatri di vetro': il festival del teatro indipendente che si terrà a maggio al teatro Palladium di Roma. Per partecipare è necessario rispondere a un bando di concorso pubblicato sul sito internet www.officina-tst.org. Già quindici le associazioni che hanno avanzato la propria candidatura ma, anche se il bando è scaduto da pochissimo, si concederanno ancora alcuni giorni per quanti volessero iscriversi, proprio per favorire al massimo la partecipazione delle compagnie locali

Alla presentazione è intervenuto anche il sindaco di Bracciano Giuliano Sala che, ringraziando tutti i partecipanti, ha espresso il suo apprezzamento per l'iniziativa augurandosi che affianco a progetti di promozione culturale come 'OFFicINa' ci possa essere l'impegno e il sostegno delle istituzioni provinciali e ragionali per recuperare spazi da dedicare alla cultura e allo spettacolo o crearne di nuovi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl