Profondo dolore per la scomparsa di Attilio Esposto, una figura di primo piano nel panorama politico italiano

Profondo dolore per la scomparsa di Attilio Esposto, una figura di primo piano nel panorama politico italiano Profondo dolore per la scomparsa di Attilio Esposto, una figura di primo piano nel panorama politico italiano Il presidente Giuseppe Politi ne ha ricordato la figura e l'impegno per la difesa della democrazia nel nostro Paese.

15/dic/2008 17.14.15 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Profondo dolore per la scomparsa di Attilio Esposto, una figura di primo piano nel panorama politico italiano
 
Il presidente Giuseppe Politi ne ha ricordato la figura e l’impegno per la difesa della democrazia nel nostro Paese. Una forte azione per il riscatto e lo sviluppo dell’agricoltura italiana.
 
 
Profondo cordoglio e dolore ha suscitato nella Confederazione italiana agricoltori la scomparsa di Attilio Esposto, storico presidente dell’Alleanza nazionale dei contadini e attivo protagonista nel panorama politico italiano. Appena appresa la triste notizia, il presidente della Cia Giuseppe Politi, a nome dell’intera Organizzazione, ha fatto giungere alla famiglia di Attilio Esposto le condoglianze e le espressioni di sentita solidarietà.
Politi, per l’occasione, ha ricordato la figura di Esposto che, con la sua opera ed iniziativa, ha fornito un contributo significativo alla democrazia e alla crescita del nostro Paese.
            Un’opera che Attilio Esposto ha sempre rivolto con grande attenzione ed impegno soprattutto a favore del mondo agricolo italiano fornendo, dall’immediato dopoguerra, un apporto tangibile al suo sviluppo.
            Con Attilio Esposto, scompare così un personaggio emblematico del nostro Paese che ha operato in ogni frangente per l’affermazione dei valori che sono alla base della democrazia e della libertà. Un impegno incessante svolto con dedizione e competenza nei molti incarichi ricoperti, avendo sempre grande sensibilità nei confronti degli agricoltori e impegnandosi nelle lotte contadine per il loro pieno riscatto.
Attilio Esposto era nato a Penne (Pescara) nel 1923. Dopo aver ricoperto incarichi territoriali nel Pci, è stato deputato, sempre nel Pci dal 1968 al 1982. In questi anni è stato più volte componente della Commissione Agricoltura della Camera, svolgendo un’azione capillare di sostegno e di rilancio del settore primario e degli imprenditori agricoli.
Esposto, succeduto ad Emilio Sereni alla Presidenza dell’Alleanza nazionale contadini, fu uno dei promotori del processo costituente che portò nel dicembre del 1977 alla costituzione della Confederazione italiana coltivatori.
E’ stato anche membro del Consiglio di amministrazione e segretario generale dell’istituto Alcide Cervi per la storia dell’agricoltura e dei movimenti contadini.
Lo scorso anno il presidente Politi gli conferì un riconoscimento durante la celebrazione, in Campidoglio a Roma, dei trent’anni di fondazione della Confederazione italiana agricoltori.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl