Agricoltura: apprezzamento Cia per la ferma intenzione del ministro Zaia a proseguire nel suo mandato

Allegati

10/gen/2009 21.04.26 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Agricoltura: apprezzamento per la ferma intenzione

del ministro Zaia a proseguire nel suo mandato

 

Il presidente della Cia Giuseppe Politi: ora è importante che gli impegni assunti, a cominciare dalla Conferenza nazionale, vengano portati a termine. Sviluppare un’azione incisiva a sostegno del settore e dei produttori, rendendo sempre più concreta e costruttiva la concertazione.

 

“Esprimiamo apprezzamento per le dichiarazioni del ministro Luca Zaia con le quali ha evidenziato la sua ferma intenzione a proseguire nel mandato alle Politiche agricole, alimentari e forestali, escludendo, da subito, un’eventuale candidatura alla presidenza della Regione Veneto”. Lo ha sostenuto il presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi per il quale tali affermazioni sono importanti “in quanto, in questo particolare e complesso momento, bisogna compiere scelte cruciali e decisive per il futuro del settore primario, oggi in grande difficoltà”.

“Riaffermando il suo mandato nel dicastero agricolo, il ministro -ha aggiunto Politi- deve ora proseguire nella sua azione più volte annunciata a sostegno delle imprese e a difesa dei redditi dei produttori, confermando così gli impegni assunti fin dal suo insediamento, a cominciare dalla Conferenza nazionale sull’agricoltura e lo sviluppo rurale. Un appuntamento, questo, di fondamentale importanza per l’intero settore, che la Cia ha proposto più di quattro anni fa e che Zaia ha sottolineato di voler sviluppare e portare a compimento”.

“Al ministro, anche alla luce dei suoi intendimenti, rinnoviamo l’invito -ha concluso Politi- a promuovere tutte le iniziative necessarie, sia a livello nazionale che europeo, per difendere e valorizzare l’attività imprenditoriale agricola del nostro Paese. Da parte nostra, ribadiamo l'esigenza di sviluppare adeguatamente e con la dovuta incisività la concertazione, in uno spirito di confronto serrato, serio e costruttivo. L’agricoltura ha bisogno di scelte valide e condivise, ma soprattutto di politiche nuove e mirate che permettano una reale svolta positiva”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl