SANITA': BRACCIANO (RM), CONSIGLIO CHIEDE IMMEDIATA RIAPERTURA REPARTO OSTETRICIA 'PADRE PIO'

16/gen/2009 14.15.17 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ieri seduta 'aperta' con cittadini e operatori sanitari. Chiesto alla Regione il sostegno alla Direzione sanitaria della Asl RmF per l'assunzione di personale e il riconoscimento di maggiori risorse economiche.

Immediata riapertura del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale 'Padre Pio' di Bracciano; sostegno alla Direzione sanitaria della Asl RmF per ottenere una deroga all'assunzione di personale necessario al funzionamento del reparto 24 ore su 24 e il riconoscimento di maggiori risorse economiche commisurate alla rilevante crescita demografica dei distretti F2 e F3. Sono alcuni dei punti contenuti nel documento unitario stilato ieri dall'Amministrazione di Bracciano, al termine di un Consiglio comunale 'aperto' dedicato alla situazione in cui versa il 'Padre Pio', che ha visto la partecipazione di referenti istituzionali, numerosi cittadini e molti operatori sanitari del nosocomio braccianese.

In aula, oltre al Sindaco e ai membri di maggioranza e minoranza del Consiglio comunale di Bracciano, erano presenti: il Vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Carlo Lucherini; il Consigliere regionale membro della commissione Sanità, Massimiliano Maselli; il Sindaco di Canale Monterano, dr. Marcello Piccioni; il Consigliere comunale di Manziana, dr. Roberto Spedicato; e il Direttore sanitario della Asl RmF, dr. Concetto Saffiotti.

Tra le altre richieste avanzate alla Regione Lazio dagli amministratori sabatini figurano il riconoscimento all'Ospedale di Bracciano di un ruolo non subalterno rispetto al nosocomio di Civitavecchia; l'adeguamento delle risorse concesse alla Asl RmF rispetto a quanto erogato ad altre aziende sanitarie e la garanzia dell'attuazione in tempi ragionevoli di quanto contenuto nel nuovo Piano sanitario regionale, che aumenta i posti letto del 'Padre Pio' di dieci unità. Gli amministratori verificheranno tra quindici giorni i risultati conseguiti in una nuova seduta 'aperta' del Consiglio comunale di Bracciano.

Al termine del dibattito, che ha visto un confronto ampio e partecipato con il contributo di tutti i presenti, il Vicepresidente Lucherini ha dichiarato che richiederà un incontro al Presidente Piero Marrazzo, commissario ad acta per la Sanità della Regione Lazio, per risolvere il problema, coinvolgendo anche i rappresentanti istituzionali del territorio e la Direzione sanitaria della Asl RmF.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl