PARTECIPAZIONE: BRACCIANO (RM), DA REGIONE 296MILA EURO PER CENTRO POLIFUNZIONALE - INIZIATIVA 'DAL BASSO' SOSTENUTA DA 500 CITTADINI

La Regione Lazio accoglie la proposta civica per la realizzazione di un centro polifunzionale a Bracciano Nuova avanzata dal Comune di Bracciano concedendo un finanziamento di 296mila euro.

06/feb/2009 11.45.41 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Accolta la richiesta di finanziamento per la struttura pubblica promossa 'dal basso' , sostenuta da 500 braccianesi.
Sala, Premio al lavoro svolto in sinergia da cittadini e amministratori.

La Regione Lazio accoglie la proposta civica per la realizzazione di un centro polifunzionale a Bracciano Nuova avanzata dal Comune di Bracciano concedendo un finanziamento di 296mila euro. Un progetto importante per quest'area del paese, che vedrà la realizzazione di una struttura destinata a ospitare servizi pubblici decentrati e spazi per attività culturali e ludico-ricreative. Una proposta, presentata da quattro cittadini nell'ambito del percorso di partecipazione promosso dall'Amministrazione comunale e sostenuta dalle firme di 500 braccianesi in risposta al bando promosso dalla Regione Lazio per il finanziamento di strutture pubbliche promosse 'dal basso' (Delibera Giunta Regionale n. 586 del 1/08/2008). “

Sono molto soddisfatto per questo riconoscimento al progetto nato dalla sinergia di cittadini e amministratori e giunto al termine di un lungo percorso di coinvolgimento della popolazione nelle scelte politiche del paese, che abbiamo intrapreso fin dal nostro insediamento”, ha spiegato il sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, che ha aggiunto: “Questo risultato è un’ulteriore dimostrazione di come per questa Amministrazione la partecipazione non sia solo uno slogan, ma costituisca un aspetto prioritario, già ampiamente previsto nel nostro programma elettorale. Colgo l’occasione - ha concluso - per ringraziare la Regione Lazio del sostegno che ha deciso di dare alla nostra iniziativa e i cittadini che ci hanno accompagnato e ci accompagnano tuttora nel processo partecipativo che stiamo proponendo”.

L’opera, grazie all'interazione fra Amministrazione e popolazione, si presenterà come una struttura 'dei cittadini per i cittadini' e non 'del Comune per i cittadini' e vedrà anche la partecipazione della Bracciano Ambiente Spa, la quale si farà carico del 26% del costo complessivo del centro che ammonta a circa 400mila euro. Nel dettaglio, la struttura avrà una superficie di circa 300 metri quadrati e sarà realizzata con strutture prefabbricate in legno in una parte dell'area verde adiacente a via Paolo Borsellino: una zona di oltre 2.200 metri quadrati di proprietà del Comune e già destinata dal Piano regolatore generale a ospitare 'attrezzature comuni', quali centri civici e servizi pubblici o amministrativi. Il centro sarà dotato di diverse sale (tra cui uno spazio comune per riunioni e assemblee, un'area laboratorio divisibile con pareti mobili e altri locali destinati a diverse attività) e si rivolgerà a un vasto bacino di utenza, se si considera che, attualmente, Bracciano Nuova conta 3.500 famiglie pari a circa 8.000 residenti.

Tra i servizi pubblici e le attività che s'intende avviare figurano l'attivazione di uno sportello Urp e protocollo decentrati; di un punto informativo della Bracciano Ambiente; la previsione di momenti di incontro con gli amministratori e l'attivazione di servizi sociali, quali, ad esempio, la presenza dell'assistente sociale o del personale del consultorio. Spazio poi ai momenti di aggregazione ludico-culturale e a iniziative promosse dalla Cittadinanza.

Soddisfazione per il finanziamento è stata espressa anche da Lorenzo Avincola, Consigliere delegato alla Partecipazione, che ha ricordato: “Abbiamo dimostrato come, col supporto dei cittadini, siamo stati in grado di mettere a punto un progetto credibile e meritevole di finanziamento. E' solo una delle iniziative che stiamo mettendo in campo sul fronte della partecipazione, cui ne seguiranno altre. Un particolare ringraziamento - ha concluso - va quindi ai cittadini che si sono impegnati in questo progetto e alla Regione Lazio che mostra una eccezionale sensibilità per le tematiche partecipative e ci sostiene in questi importanti progetti ”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl