RIFIUTI. BRACCIANO (RM): SALA, BASITO PER ARROGANZA AMMINISTRATORI CAPITOLINI

"La Regione Lazio - ha proseguito Sala - è fortemente impegnata a definire una nuova programmazione del ciclo dei rifiuti.

20/mar/2009 06.07.59 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Sono basito e allibito per questa arroganza istituzionale del comune di Roma e dei dirigenti Ama che pensano di aprire una nuova discarica al di fuori dei confini della Capitale, senza avere alcun confronto con gli amministratori e le comunità locali”. E' quanto ha dichiarato il sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, in merito all'ipotesi dell'apertura di una nuova discarica in provincia di Roma e non nel territorio comunale.

“La Regione Lazio - ha proseguito Sala - è fortemente impegnata a definire una nuova programmazione del ciclo dei rifiuti. All'interno di ciascuna provincia sono stati individuati gli ambiti territoriali dove localizzare le discariche e l'impiantistica e tra l'altro c'è un forte impegno della Regione e della Giunta Zingaretti per incentivare la raccolta differenziata in modo da ridurre al minimo il conferimento in discarica. Adesso, all'improvviso, l'Amministrazione Alemanno decide di stravolgere il piano regionale dei rifiuti prevedendo un nuovo sito ad Allumiere, tra l'altro in un'area di grande pregio ambientale e paesaggistico”.

Francamente gli amministratori capitolini si muovono come elefanti in una cristalliera - ha concluso il sindaco di Bracciano - e in questo modo rischiano di compromettere il piano regionale dei rifiuti con pesanti conseguenze in un settore che, come dimostrano recenti vicende in regioni a noi vicine, è particolarmente delicato e quindi richiede che ci si muovi con prudenza, accortezza e condivisione”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl