ARTE: BRACCIANO (RM) , DOMENICA SI CHIUDE L’‘ETÀ DEL VETRO’ - PRESENT E IL DISEGNATORE MANNELLI

27/mar/2009 17.26.23 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 29 marzo 2009, dalle ore 17.30, presso la galleria Artidec (via del Campanile, 5), eventi conclusivi di A-MORPHEMI con installazione multimediale di Diana Caggiano e omaggio al disegnatore Riccardo Mannelli, presente alla manifestazione.

Ingresso gratuito.

Domenica 29 marzo, nel suggestivo spazio della galleria d’arte Artidec (via del Campanile, 5) A-MORPHEMI - kermesse di arti sceniche contemporanee ideata da Valeria Freiberg - chiude il primo ciclo de ‘L’Età del vetro’, evento artistico ideato per Bracciano e realizzato grazie anche al sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano e alla collaborazione del progetto ‘OFFicINa’ di 'triangolo scaleno teatro' .

‘L’Età del vetro’ è una rassegna curata dalla scrittrice e ideatrice di eventi Marina De Luca e ruota attorno al tema dell’età del vetro: definizione creata per descrivere l’età contemporanea, dove il vetro rappresenta il materiale simbolo di un’età in cui un eccesso d’informazione e una supposta trasparenza velano una volontà di annichilimento, un sistematico imbonimento. Vetro è poi anche un immagine di bellezza riflessa, di fragilità, rottura.

La manifestazione saluta Bracciano con due incontri speciali. Il primo vedrà l’artista argentina Diana Caggiano e la sua installazione multimediale ‘Consecuencia natural’; il secondo, ‘Commedia in Z.E.R.O.’ sarà dedicato al disegnatore Riccardo Mannelli, presente alla manifestazione. L’installazione di Diana Caggiano, scultrice e ceramista esperta in raku, raccoglie nei quattro elementi di aristotelica memoria (aria, acqua, terra, fuoco) le fasi in cui la materia, l'increatum, transita per manifestarsi in un nuovo ordine estetico. L'azione si fa energia concreta: mani affondano la materia cercando febbrilmente una fusione intellettuale, emozionale e fisica con l'anima del materiale informe uscita, come uno spettro, dalla memoria e dalla sensibilità dell’artista.

‘Commedia in Z.E.R.O’ è invece un’istallazione video dedicata alla creatività di uno di più controversi artisti italiani, Riccardo Mannelli: noto artista pistoiese, ideatore e coordinatore dello spazio “OFF” del Museo dell’Ara Pacis di Roma. E’ un tentativo di sgombrare il campo mentale dai possibile equivoci legati all’attività di Mannelli, un incontro di approfondimento e di ricerca per confrontarsi con la pittura di Mannelli, con la sua attività di performer e di scrittore. E’ un viaggio attraverso il suo mondo, in cui si respira il clima di una immaginazione liberata, un mondo senza niente di geometrico o retorico, verso il gelo di una visione spietata della nostra realtà quotidiana.

La cittadinanza e la stampa sono invitate a partecipare. L’ingresso è libero.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl