TRASPORTI: BRACCIANO (RM), DAL 7 APRILE IN VIGORE NUOVO PIANO BUS LOCALI

"Dopo un confronto fra le parti - spiega Maurizio Capparella, Assessore ai Trasporti del Comune di Bracciano - abbiamo raggiunto una intesa a vantaggio della cittadinanza che consente alla società concessionaria del servizio di svolgere nei tempi e nelle modalità consentite i nuovi percorsi stabiliti.

09/apr/2009 08.00.18 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Accordo raggiunto fra Amministrazione e società erogatrice che permetterà nuovi collegamenti fra Bracciano Nuova e stazione in corrispondenza degli arrivi e delle partenze dei treni e metterà a disposizione degli anziani 50 abbonamenti annui gratuiti.

Capparella, Accordo soddisfacente e vantaggioso per la cittadinanza.

 

E’ finalmente entrato in vigore martedì 7 aprile il nuovo piano di trasporto pubblico locale messo a punto dall’Amministrazione Comunale di Bracciano al fine di migliorare il servizio urbano dell’intera rete del territorio . Dopo una fase interlocutoria con la ditta concessionaria del servizio, la ATI Rossi Bus SpA, che aveva avanzato delle perplessità circa la possibilità di ottemperare a quanto previsto nel nuovo programma di esercizio che l’amministrazione aveva rimodulato sulla base dei nuovi bisogni evidenziati dai cittadini , si è giunti alla definizione dei parametri. E’ stato garantito un incremento delle corse fra la zona di Bracciano Nuova e la stazione ferroviaria in corrispondenza di ogni partenza e arrivo dei treni, per consentire un migliore collegamento per i pendolari. Sarà prevista in seguito, la concessione al comune di 50 abbonamenti annui che l’Amministrazione assegnerà gratuitamente, ad anziani e aventi diritto, sulla base di un bando di imminente pubblicazione. Tale servizio a fronte di un costo reale di 10mila sarà a carico dell’amministrazione per soli 1.000 euro.

“Dopo un confronto fra le parti - spiega Maurizio Capparella, Assessore ai Trasporti del Comune di Bracciano - abbiamo raggiunto una intesa a vantaggio della cittadinanza che consente alla società concessionaria del servizio di svolgere nei tempi e nelle modalità consentite i nuovi percorsi stabiliti. Siamo soddisfatti per quanto ottenuto - continua - perché abbiamo intrapreso la strada della mediazione, al fine di evitare un contenzioso con la ditta erogatrice del servizio che avrebbe solo portato conseguenze negative per i cittadini e per le finanze comunali. Particolare attenzione è stata posta alle numerose e motivate richieste dei cittadini di Bracciano Nuova, Montebello e zone limitrofe - prosegue Capparella - consentendo un maggiore collegamento con il centro e la stazione ferroviaria. Questo favorirà una decongestione del traffico locale e apporterà un sicuro beneficio anche nell’ottica di una eco-sostenibilità nel territorio. Non va tralasciata inoltre - osserva l'Assessore - la maggiore disponibilità di parcheggi che in questo modo si renderanno fruibili. Comunque alla scadenza naturale del contratto con la Rossi Bus nel settembre 2010, daremo piena attuazione al Piano di Trasporto locale, precedentemente predisposto, che - conclude - prevede l’impiego di un ulteriore automezzo rispetto ai cinque attualmente in servizio”.

Nel dettaglio, il nuovo piano prevede una revisione delle frequenze e dei percorsi affinché siano ottimizzate le corse a disposizione e potenziate quelle con maggiore utenza, rispettando il limite dei 356mila chilometri di percorrenza annuali che la Regione Lazio fissa come limite massimo per il nostro comune. In particolare, dal 7 aprile scorso, è aumentato il numero complessivo di corse giornaliere nei giorni feriali che, durante il periodo invernale, in coincidenza con le attività lavorative e l’apertura delle scuole, passeranno da 84 a 92. Invariato, invece, il numero di corse giornaliere per il periodo festivo e per quello estivo. Il biglietto si può acquistare negli esercizi convenzionati (bar e tabaccherie) al costo di 0,80 euro e dà diritto a una corsa. L'abbonamento mensile costa invece 18 euro e prevede un numero illimitato di viaggi.

In tutto sono attive 12 linee, vale a dire: LINEA A: Centro-Pisciarelli; LINEA B: Centro-Castel Giuliano; LINEA C: Centro-Vigna di Valle; LINEA D: Centro-Lago; LINEA E: Centro-Sambuco; LINEA F: Centro- Settevene Palo Km. 2,4; LINEA G: Centro-Via Salvo D'Acquisto; LINEA C/F: Centro-Vigna di Valle; LINEA Bracciano 2; LINEA Cimitero e LINEA Ospedale; LINEA Stazione Fs. A queste, poi, si aggiunge il serviio di trasporto scolastico e, durante il periodo estivo, la linea di collegamento con il mare Bracciano-Cerenova.

Per ulteriori informazioni e per consultare gli orari completi è possibile visitare il sito Internet del Comune di Bracciano all'indirizzo www.comune.bracciano.rm.it, cliccando sull’area tematica ‘Il territorio’ (sezione ‘Trasporti’) o contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico - Urp allo 06.998161.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl