Terremoto: mobilitati anche gli agricoltori europei Offerti aiuti per superare l’emergenza. Politi chiederà un’apposita riunione per le iniziative da portare avanti

"Esamineremo le varie azioni da sviluppare per dare risposte alle popolazioni tragicamente colpite e ai produttori agricoli ai quali il sisma ha tolto tutto".

09/apr/2009 11.43.50 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Terremoto: mobilitati anche gli agricoltori europei
Offerti aiuti per superare l’emergenza. Politi chiederà
un’apposita riunione per le iniziative da portare avanti
 
Il presidente della Cia ringrazia i presidenti del Copa Lemetayer e del Cogeca Van Dijk per la solidarietà espressa e per l’impegno annunciato. “Esamineremo le varie azioni da sviluppare per dare risposte alle popolazioni tragicamente colpite e ai produttori agricoli ai quali il sisma ha tolto tutto”.
 
“Gli agricoltori europei hanno espresso tutta la loro solidarietà e confermato il loro impegno per aiutare le popolazioni dell’Abruzzo sconvolte dal tragico terremoto. Ancora una volta il mondo agricolo ha mostrato i suoi inestimabili valori e il suo proverbiale spirito di disponibilità”. Lo sottolinea il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi che esprime vivo ringraziamento ai presidente del Copa (Comitato delle organizzazioni agricole europee) Jean Michel Lemetayer e del Cogeca (Comitato generale della cooperazione agricola europea) Gert Van Dijk che hanno inviato una lettera nella quale annunciano sia la forte commozione per le vittime e per le conseguenze disastrose del sisma che la partecipazione e il sostegno concreto e morale per cercare di superare i gravissimi problemi che vivono le zone devastate da un’immane tragedia. La stessa lettera è stata inviata agli altri presidenti delle organizzazioni agricole italiane.
In qualità di vicepresidente del Copa, Politi ha annunciato che solleciterà un apposito incontro a livello europeo durante il quale affrontare e discutere le iniziative più opportune, da parte degli agricoltori europei, per dare risposte valide a chi oggi ha perso tutto e vive nel dramma.
“Come è avvenuto in altre occasioni -aggiunge il presidente della Cia- studieremo le azioni più opportune per aiutare i tanti produttori agricoli della provincia dell’Aquila che hanno subito danni ingentissimi. Un impegno forte che vede ancora una volta in prima linea il mondo agricolo e cooperativo europeo e che non si ferma solo all’emergenza, ma vuole dare un fattivo contributo per la ricostruzione”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl