RIFIUTI: BRACCIANO (RM), ASSESSORE PROVINCIALE CIVITA HA INAUGURATO ISOLA ECOLOGICA

28/apr/2009 16.45.54 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Civita, Aiutiamo i Comuni a passare dal tradizionale sistema di gestione dei rifiuti al ‘porta a porta’.

Sala, Strategia vincente che, grazie a strutture come l’Ecocentro, consentirà la chiusura di Cupinoro all’indifferenziato entro il 2012.

“La Provincia di Roma è impegnata ad aiutare i Comuni ad attuare progetti che consentano di passare dal tradizionale sistema di gestione dei rifiuti al ‘porta a porta’, sostenendoli anche dal punto di vista essenziale dell’impiantistica, per far sì che i rifiuti non siano più un problema ma una risorsa”. Questo il commento di Michele Civita, Assessore provinciale alle Politiche del Territorio e alla Tutela dell'Ambiente che ha inaugurato oggi l’Isola ecologica (Ecocentro) di Bracciano. L’isola ecologica, situata in strada Vicinale della Polveriera 1, è una struttura realizzata e curata dalla Bracciano Ambiente SpA, società municipalizzata che gestisce la discarica comprensoriale di Cupinoro e offre servizi di pubblica utilità al Comune di Bracciano.

Il Comune di Bracciano, infatti, dal 15 ottobre 2008, ha avviato un progetto per la raccolta differenziata ‘porta a porta’ sostenuto della Provincia di Roma, che ha finanziato il primo anno di attività con un contributo di 473.500 euro e, a gennaio, ha contribuito con altri 200mila euro anche alla realizzazione dell’Ecocentro. “Abbiamo finalmente inaugurato una bellissima struttura che - ha continuato Civita - consentirà al Comune di Bracciano di continuare nel suo percorso di sperimentazione del ‘porta a porta’, per estenderlo progressivamente a tutto il paese”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, che ha ribadito il proprio impegno per proseguire sulla strada del ‘porta a porta’. “Riteniamo - ha spiegato il primo cittadino - che questa sia un’ottima strategia che, grazie a strutture come l’Ecocentro e ai progetti di trattamento a valle dei rifiuti che stiamo portando avanti, ci consentirà di arrivare, entro il 2012, alla chiusura della discarica di Cupinoro per il conferimento dell’indifferenziato” Bracciano, infatti, ospita sul proprio territorio la discarica comprensoriale di Cupinoro: un sito che serve 24 comuni della provincia di Roma e recepisce un totale di circa 144mila tonnellate l’anno di rifiuti (in media 400 tonnellate al giorno).

Positivo anche il giudizio di Roberto Carassai, Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Bracciano, che ha sottolineato come la raccolta differenziata ‘porta a porta’ stia dando ottimi risultati nelle zone in cui è attuata. Da Alessandro Baroni, Presidente Bracciano Ambiente SpA, è giunto invece l’auspicio che con questa giornata “si apra una stagione di collaborazione ancor più intensa con la Provincia di Roma su queste e altre tematiche”. E di sinergie positive ha parlato anche il consigliere provinciale Emiliano Minnucci che ha formulato i propri complimenti al Comune di Bracciano e alla Bracciano Ambiente per come sta operando sul fronte della raccolta differenziata e, ribadendo l’attenzione e l’impegno profusi dall’Amministrazione provinciale su questi aspetti, ha osservato: “Con iniziative come questa si dimostra come la sinergia fra Istituzioni e la costruzione di reti valide attorno a progetti innovativi porti a risultati positivi”.

L’Isola ecologica è una struttura attrezzata, aperta dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 18, in cui è possibile conferire gratuitamente diversi materiali: dal vetro alla plastica; dalla carta ai materiali inerti, fino ad arrivare agli elettrodomestici e ai rifiuti ingombranti. Da qualche settimana, poi, l’Ecocentro è attrezzato anche per lo stoccaggio di lampade e lampadine esaurite, nonché di oli esausti, che saranno raccolti in appositi contenitori.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl