BRACCIANO (RM): SINDACO SALA, VERGOGNOSO E INCIVILE ATTACCO DEL CONSIGLIERE TONDINELLI (PDL-PATRIZIA RICCIONI SINDACO)

Sala, Mi auguro che il gruppo consiliare "Pdl-Patrizia Riccioni Sindaco" prenda le distanze, affinché si confermi un'idea della dialettica politica all'insegna della tutela degli interessi della collettività e rispettosa del mandato popolare assegnatoci.

05/mag/2009 17.20.03 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Primo Cittadino condanna le dichiarazioni denigratorie dell'Amministrazione e dell'intero Consiglio comunale rese ieri dal membro della minoranza, durante la seduta di approvazione del bilancio di previsione 2009.

Sala, Mi auguro che il gruppo consiliare 'Pdl-Patrizia Riccioni Sindaco' prenda le distanze, affinché si confermi un'idea della dialettica politica all'insegna della tutela degli interessi della collettività e rispettosa del mandato popolare assegnatoci.

“Il Consigliere Armando Tondinelli, appartenente al gruppo consiliare 'Pdl-Patrizia Riccioni Sindaco', sta facendo di tutto per dare un'immagine denigratoria del Comune di Bracciano, in cui regna la massima trasparenza, cercando di diffamare, con metodi a dir poco incivili e non veritieri, i vertici della pubblica amministrazione, i Consiglieri comunali e i dipendenti pubblici, tutti accomunati per emettere atti illeciti ed illegittimi. Si tratta di un attacco vergognoso che, come Sindaco e rappresentante dell'intera Amministrazione, respingo con forza al mittente”. Queste le parole con cui Giuliano Sala, primo Cittadino di Bracciano, stigmatizza le affermazioni rese ieri dal Consigliere di minoranza nel corso della sua dichiarazione di voto contrario in merito all'approvazione del bilancio di previsione 2009, del bilancio pluriennale 2009-2011 e della relazione previsionale e programmatica. Dichiarazioni che contenevano accuse di “passività” dei Consiglieri comunali e di “commistione fra potere politico e amministrazione” che dovrebbero far riferimento a presunte irregolarità nell'ambito di alcune pratiche edilizie sulle quali sono corso alcuni contenziosi di carattere amministrativo.

“L'atteggiamento assunto dal Consigliere Tondinelli negli ultimi mesi e culminato con le dichiarazioni di ieri sera in Consiglio comunale - spiega Sala - non rappresenta il modo corretto d'intendere il mandato che gli elettori ci hanno assegnato e che dovrebbe alimentare un confronto costruttivo e rispettoso e non, al contrario, sfruttare vicende personali per diffondere ad arte notizie false e tendenziose fra i cittadini e infamare Giunta, Consiglio comunale e pubblici dipendenti e funzionari”.

“Come Sindaco di questo Comune e rappresentante di una maggioranza politica di persone perbene che godono della mia piena fiducia - aggiunge Sala - mi batterò affinché comportamenti simili non siano tollerati e sarò il garante di ogni singolo membro dell'Assise comunale che esercita il proprio mandato in modo coscienzioso e non si riconosce nelle affermazioni del Consigliere Tondinelli. Allo stesso modo - prosegue - esprimo la massima solidarietà e fiducia nei confronti dei funzionari e dei dipendenti comunali che, a prescindere dal 'colore politico’ delle differenti amministrazioni succedutesi alla guida di Bracciano, svolgono quotidianamente il proprio dovere e vengono coinvolti strumentalmente in battaglie politiche di bassissima lega”.

“Il Consigliere Tondinelli, che ha già ricevuto una querela da parte mia in merito ad accuse precedenti - osserva ancora Sala - dopo l'intervento di ieri probabilmente ne riceverà altre da tutta la maggioranza. Egli - aggiunge - persiste in un'azione lesiva dell'immagine personale e politica del sottoscritto, dell'Amministrazione e di ogni singolo membro del Consiglio. Pertanto - continua Sala - ferme restando le responsabilità personali che ciascuno si assume con le proprie dichiarazioni, mi auguro che il gruppo consiliare 'Pdl-Patrizia Riccioni Sindaco’ voglia prendere le distanze da quanto espresso da Tondinelli, affinché confermi di condividere un'idea della dialettica politica che sia all'insegna della tutela degli interessi dei cittadini e rispettosa del mandato popolare assegnatoci, anziché - conclude - sostenere campagne denigratorie ad personam atte a disinformare la popolazione e a minare la credibilità e l'onestà degli amministratori democraticamente eletti dai cittadini e dei dipendenti di questo Comune”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl