SPORT: BRACCIANO (RM), DA AMMINISTRAZIONE CORDOGLIO PER SCOMPARSA GIOVANE CAMPIONE DI SURF

"La morte di un ragazzo di 28 anni è sempre una tragedia immane e questa è una perdita che ci addolora ancora più profondamente perché non solo colpisce tutta la nostra nostra cittadina ma anche l'intero movimento sportivo braccianese e nazionale".

29/mag/2009 14.32.33 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Merlini: Tragedia immane, una grave perdita per il movimento sportivo braccianese e italiano.

“La morte di un ragazzo di 28 anni è sempre una tragedia immane e questa è una perdita che ci addolora ancora più profondamente perché non solo colpisce tutta la nostra nostra cittadina ma anche l'intero movimento sportivo braccianese e nazionale”. Con queste parole il Consigliere delegato allo Sport del Comune di Bracciano, Giorgio Merlini, esprime il cordoglio dell'Amministrazione comunale per la scomparsa di Davide Beverino, giovane campione di windsurf braccianese, morto martedì scorso in seguito a un incidente subacqueo in Sardegna.

Un episodio che ha scosso cittadini, amici e colleghi del giovane atleta (più volte campione italiano e attuale vicecampione nazionale), in forze al Gruppo Sportivo dell'Aeronautica Militare, che hanno dato a Davide l'ultimo saluto presso la camera ardente allestita nella base di Vigna di Valle e poi ai funerali che si sono svolti ieri nella chiesa parrocchiale di S. Eugenio in località ‘I Terzi’.

Esprimo personalmente e a nome di tutta l'Amministrazione - conclude Merlini - le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e ai colleghi di Davide, sportivo esemplare, cui siamo idealmente vicini in questo grave momento”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl