Positivo l’accordo sugli assetti contrattuali agricoli

23/set/2009 12.54.14 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Positivo l’accordo sugli assetti contrattuali agricoli
 
La Cia esprime soddisfazione per l’intesa con i sindacati. Importante il capitolo sulla bilateralità. Poste le basi per il nuovo contratto degli operai agricoli.
 
Soddisfazione per l’accordo raggiunto ieri sugli assetti contrattuali agricoli tra le organizzazioni agricole e Flai-Cgil Fai Cisl e Uila-Uil viene espressa dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori.
L’accordo -rileva la Cia- rappresenta un significativo risultato sotto due profili. Da una parte, l’unitarietà dell’intesa costituisce un segnale importante perché, pur collocandosi dopo l’intesa separata di Palazzo Chigi del gennaio 2009, testimonia una continuità nelle buone relazioni sindacali che contraddistinguono il settore agricolo. Dall’altro lato, i contenuti dell’accordo hanno raggiunto l’obiettivo di mantenere ciò che le parti ritengono valido del sistema contrattuale agricolo, apportando, però, le innovazioni necessarie (anche alla luce dell’accordo firmato a gennaio), in particolare modo la definizione di meccanismi aggiornati per le dinamiche salariali e l’adozione di strumenti contrattuali per gestire le situazioni di crisi o di sviluppo del territorio.
Di rilievo -sottolinea la Cia- il capitolo dedicato alla bilateralità. In vista del peso sempre maggiore che questa modalità sta assumendo nella legislazione del lavoro, esso ridisegna il sistema bilaterale agricolo, ispirandosi a criteri di razionalizzazione ed efficienza, e restando ferma l’autonomia contrattuale del territorio. Il protocollo d’intesa getta, dunque, le nuove basi per l’imminente stagione contrattuale che inizia con il rinnovo del contratto degli operai agricoli in scadenza a dicembre.
La Cia auspica vivamente che gli intenti unitari e il clima partecipativo dei quali l’accordo è espressione, siano presto tradotti in sede di rinnovo del Contratto nazionale di lavoro così da dotare il settore di strumenti reali ed effettivi per gestire la situazione economico occupazionale nei prossimi anni.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl