BILANCIO PARTECIPATIVO: BRACCIANO (RM) , APERTE VOTAZIONI PER PROPOSTE 'DAL BASSO'

11/ott/2009 16.20.00 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Aperte ieri le votazioni per scegliere le proposte 'dal basso' da iscrivere nel bilancio comunale del prossimo anno. In piazza anche la postazione elettronica per esprimersi sul Bilancio partecipativo della Regione Lazio. Ma c'è ancora tempo per esprimere la propria preferenza: per dieci giorni, seggi aperti tutte le mattine all'Urp.

Si è aperta ieri, con un'assemblea cittadina in piazza, la fase finale del processo di Bilancio partecipativo 2009, promosso per il secondo anno dal comune di Bracciano. I cittadini sono quindi chiamati a scegliere i progetti provenienti 'dal basso' da inserire nel bilancio comunale del prossimo anno. Ventidue le proposte presentate per i cinque ambiti tematici in cui si articola il bilancio partecipativo braccianese ('Sociale', 'Ambientale', 'Giovanile', 'Culturale', 'Programmazione', 'Opere'), due delle quali approvate d'ufficio e otto rimesse al voto della cittadinanza. Infatti, tutte le proposte presentate, prima di essere rimesse al giudizio della popolazione, sono state sottoposte al vaglio della Giunta comunale per giudicarne sia la fattibilità economica sia la conformità rispetto alle competenze comunali, valutando anche se tali proposte non rientrassero in altri progetti già realizzati o in corso di realizzazione oppure se non fossero di competenza sovracomunale. Delle dieci proposte giudicate fattibili due - relative agli ambiti 'Opere' e 'Politiche giovanili' - sono state approvate d'ufficio in quanto sono state le uniche presentate per quei settori d'intervento.

Nel dettaglio, queste riguardano la creazione di un 'orto-giardino' nella zona di via Claudia e la realizzazione di un 'giornale bimestrale dei giovani e per i giovani'. Per quanto riguarda, invece, i progetti da votare, quattro riguardano l'ambito 'Sociale' e puntano alla creazione di una 'Banca del tempo', un istituto di credito particolare in cui si 'depositano' tempo, conoscenze e abilità per metterle a disposizione di tutti; l'apertura di uno 'sportello informativo per disabili', per favorire l'assistenza e l'integrazione delle persone con disabilità e delle loro famiglie; l'istituzione di 'laboratori di ceramica per anziani', al fine di sostenere la socializzazione e supportare le attività di cura dei nostri nonni; e l'istituzione di un sistema di 'raccolta di prodotti alimentari per beneficienza'. Due interessano l'ambito 'Ambientale' e riguardano la realizzazione di 'sentieri pedonali fra il Castello e il Lago'; e la creazione di 'un bosco sacro', vale a dire un bosco composto da un albero per ogni bambino nato. Infine, altre due interessano l'ambito 'Politiche culturali' e mirano all'attivazione di 'laboratori estivi per la costruzione di marionette' e la realizzazione di una 'sala prove pubblica per giovani musicisti'.

Possono votare tutti i cittadini con un'età superiore ai 16 anni che siano residenti, domiciliati o con interessi significativi (ad esempio di lavoro) a Bracciano e potranno esprimere una preferenza per ogni ambito tematico. Per votare occorre presentare un documento d'identità e - nel caso dei non residenti e domiciliati - compilare un'autodichiarazione. Per votare c'è tempo fino a martedì 20 ottobre, recandosi presso l'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune (Urp), dove è stato allestito un seggio elettorale che sarà aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 13. Entro la fine di ottobre, saranno comunicate le proposte che verranno iscritte in Bilancio e cioè i progetti scelti direttamente dalla cittadinanza che il Comune si impegna a realizzare.

All’incontro pubblico di ieri, aperto dalla Banda 'F. Cruciani' di Castel Giuliano, hanno partecipato il Sindaco e la Giunta Comunale, nonché i rappresentanti delle proposte presentate che ne hanno illustrato alla cittadinanza finalità e caratteristiche. Inoltre, l'assemblea di ieri è stata anche l'opportunità per votare, attraverso il sistema elettronico appositamente predisposto, per il Bilancio partecipativo della Regione Lazio. Un'iniziativa che si è svolta contemporaneamente in 50 tra comuni e Municipi della Regione e che proseguirà anche nei prossimi giorni all'Urp e alla Biblioteca comunale, dove saranno attive postazioni elettroniche per esprimere le proprie preferenze.

Per avere maggiori informazioni sul Bilancio partecipativo comunale 2009 è possibile visitare la sezione dedicata al tema ‘Partecipazione e decentramento’ o cliccare sulla notizia in primo piano pubblicata nella home page del sito Internet del Comune, all'indirizzo www.comune.bracciano.rm.it.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl