otte ai cuccioli. Picchiati e seviziati per un gioco crudele

Picchiati e seviziati per un gioco crudele Calci, pugni e torture indicibili ai 15 cuccioli trovati nell\'immediata periferia della città Nessuna colpa, se non quella di essere nati in un mondo in cui la vita, a chiunque essa appartenga, vale meno di un soldo bucato.

03/dic/2009 12.19.00 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Calci, pugni e torture indicibili ai 15 cuccioli trovati nell\`immediata periferia della città
Nessuna colpa, se non quella di essere nati in un mondo in cui la vita, a chiunque essa appartenga, vale meno di un soldo bucato. Alcuni giorni fa BitontoTv aveva pubblicato la notizia del ritrovamento di due cucciolate, nate a pochi centimetri l\`una dall\`altra, di 15 esemplari in tutt.o Invano si era cercato di sensibilizzare i lettori affinchè si riuscisse a trovare un sistemazione, anche provvisoria, per i 15 animali, soprattutto perché l\`ultima volta che i volontari che si prendono cura delle cucciolate erano andati a portar loro del cibo, li avevano trovati con delle ‘misteriose\` ecchimosi attorno al muso e agli occhi. Tanto misteriose da far presupporre anche ad un avvelenamento. 
Ieri mattina invece i misteri sono stati dissipati. Nuove e più profonde ferite sono state trovate sui corpicini dei poveri cuccioli, sintomo evidente dei maltrattamenti che hanno sub! ito. Pugni, calci (erano ancora visibili le pedate sul pelo degli animali) ed ogni genere di sevizia, inferti con una crudeltà raccapricciante. Uno dei cuccioli è stato perfino lasciato su un alto albero impossibilitato a scendere e solo dopo molte ore di latrati, all\`arrivo dei ragazzi che fin dall\`inizio si sono presi cura della cucciolata, ha potuto placare i suoi guaiti e ritrovare il calore dei fratelli. 
Autore di questa scelleratezza quasi sicuramente un gruppo di piccoli criminali che ha pensato bene di usare i cuccioli come pupazzi di pezza da sbattere e scalciare senza il minimo senso di colpa. 
Adesso i cuccioli hanno necessità immediata di trovare una sistemazione, anche temporanea, per sottrarli alle violenze di questi idioti metropolitani che non tarderanno a tornare sul luogo degli assalti e a ripresentarsi finchè vi saranno animali vivi da massacrare. Anche se il distinguo fra animali ed essere umani, mai come in questo momento, è lecito metter! e in dubbio.

Per qualsiasi tipo di supporto o indicazione è p ossibile contattare i numeri 3202244068 e 3481726114, oppure contattare direttamente BitontoTv all\`indirizzo di posta elettronica info@bitontotv.it







Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl