Caserta - Il canile comunale sta per scoppiare, l'appello dei volontari

06/dic/2009 19.16.51 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il canile municipale sta per scoppiare. A lanciare l\`allarme, ancora una volta, i volontari della struttura di Ercole. E alcuni numeri possono dare la stura di quanto sia catastrofica la situazione: 430 i cani ospitati a fronte di una convenzione che ne prevede 290, le scorte dei croccantini ridotte ai minimi termini, senza contare i 40 gatti non previsti \`da convenzione\` per il cui mantenimento il Comune non ha mai pagato un centesimo.
Come si legge nell\`appello dei gestori del canile, «la nostra amministrazione ci ha messo sul lastrico, venendo meno ai pagamenti da svariati anni. All\`apertura della struttura abbiamo dovuto acquistare finanche le ciotole, i guinzagli,le museruole, i trasportini per gli animali ospitati, oltre a tutti gli arredi per gli uffici, promessi e mai forniti». Come se tutto ciò non bastasse, ci si mette anche l\`Azienda Sanitaria Locale, che - sostengono i volontari della struttura - «non ci fornisce medicine di nessun genere compresi vacci! ni, antibiotici ed anestetici. Per curare i cani e sterilizzarli, dobbiamo acquistare tutto a spese nostre e dei pochi volontari che ci aiutano, pur di salvaguardare il benessere animale». Di qui l\`appello alla cittadinanza: «visto che al sindaco non interessa la nostra sventura, almeno chiediamo ai casertani di aiutarci, visto che abbiamo bisogno di tutto».





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl