Spagna - Condannati di Cadice. Viaggio e altri aggiornamenti

11/dic/2009 08.56.55 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ciao a tutti, è un po\` che non ci sentiamo perchè l\`ultimo viaggio è stato molto impegnativo su tutti i fronti e ho dovuto affrontare la degenza della cagnolina della perrera alla quale con un calcio hanno letteralmente rotto il diaframma.

Con altri volontari , Alessa e Alan, stiamo organizzando il viaggio per questi piccoli, li incontrerò a metà tratta.

Le soppressioni a Cadice sono imminenti, ma non è una novità...con una ventina di abbandoni giornalieri è molto difficile arrivare in tempo, ogni giorno è emergenza estrema. Ci moltissimi cani , ho chiesto informazioni anche sui mici ovviamente, ma al momento mi hanno mandato solo 2 foto purtroppo...io ho chiesto mi vengano dati tutti, non garantisco però di riuscire a fermare per intero il massacro...le entrate quotidiane di gatti sono impressionanti, vere e proprie retate di colonie feline (abbondantissime), o abbandoni volontari delle famiglie.

PER QUESTI DISPERATI CERCHIAMO ADOZIONI O STAL! LI CON URGENZA , SONO TUTTI BUONISSIMI, (ANCHE PERCHE\` IN SPAGNA E\` SUFFICIENTE CHE UN CANE MOSTRI I DENTI UNA VOLTA PER ESSERE CONDANNATO A MORTE PRIMA DEI 10 GIORNI CONSENTITI), molti hanno vissuto in famiglia e non sopportano la vita in perrera, non fanno altro che tremare e sperare che l\`incubo finisca presto ...i piccoli arriveranno a Milano con passaporto europeo, se potete contribuire alle spese (sono riuscita ad ottenere 38 euro per antirabbica, passaporto, chip e sverminazione, 10 euro in più se volete il vaccino tetravalente) ve ne sarei grata, i costi sono altissimi per le pensioni di tutti, il viaggio dei padrini di volo e per il noleggio del furgone.

Il lavoro per cambiare le cose in loco continua...grazie al contributo dell\`avvocato Casadio abbiamo inviato una denuncia alla Commissione Europea...la risposta è stata molto DELUDENTE. Come potete leggere...abbiamo allora preparato una petizione, che vi invierò a brevissimo, e stiamo preparando un\`i! stanza, in modo che si risolva una volta per tutte questa questione or renda, inaccettabile nel 2010. Ho mandato materiale a volontà ai media, ma ancora la situazione delle perreras spagnole non ha trovato spazio, almeno non quello che vorrei. E\` mia intenzione portare qualche volontario (come a suo tempo era venuta la fantastica Elisa del gruppo Pluto) per poter testimoniare da vicino l\`orrore, ho in mente altre 3 strutture da farvi vedere, chiunque sia interessato si metta in contatto con me...potremo poi creare una sorta di \"testimonianza di gruppo\", lo sdegno sarebbe amplificato. Questo orrore va affrontato insieme, bisogna fare un fronte comune di pressione.

Ringrazio tutti come sempre per la vostra solidarietà e inoltre vi informo che domani la Junta Andalucia mi darà la conferma per l\`ufficializzazione dell\`associazione Lida Espana.

Un abbraccio

Claudia



Priority Project aperto al link http://www.amicicani.com/index.php?oper=priorityprojects_dettagli&idprojects=6















Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl