Roma - Chiedono separazione giudiziale per affidamento del cane

Ma per Marily, 53 anni, pensionata, romana e Walter, 60 anni, lavoratore autonomo, la materia del \"contendere\" e\' davvero singolare: non si sono accordati per l\'affidamento di Tobia il cane di famiglia.

11/dic/2009 17.59.10 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Di solito i coniugi affrontano lunghe e costose cause di separazione per questioni concernenti il patrimonio o, cosa molto piu\` importante, l\`affidamento dei figli minori. Ma per Marily, 53 anni, pensionata, romana e Walter, 60 anni, lavoratore autonomo, la materia del \"contendere\" e\` davvero singolare: non si sono accordati per l\`affidamento di Tobia il cane di famiglia. Per tutto il resto l\`accordo di separazione e\` stato abbastanza semplice: due figlie grandi gia\` sposate e sistemate ed un patrimonio immobiliare, due appartamenti, uno a Roma ed uno a Milano, che hanno deciso di dividere senza tante difficolta\`, insieme al conto corrente comune sul quale hanno accumulato i risparmi di una vita e che sensatamente vogliono ripartirsi al 50%. Ma per il piccolo Tobia l\`accordo non sembra proprio possibile.
Entrambi vogliono \"l\`affidamento\" del cane, nel senso che ciascuno vuole portarlo a vivere con se\`. Sara\` una questione di puntiglio, perche\` le figli! e ormai grandi non hanno piu\` bisogno di loro, sta di fatto che la coppia ha deciso di rivolgersi al Tribunale per dirimire la particolare questione.
E cosi\` la moglie si e\` rivolta agli avvocati Anna Orecchioni e Giacinto Canzona per ottenere l\`affidamento esclusivo del piccolo animale. Sulla questione non ci sono precedenti e cio\` aumenta l\`attesa e ancor piu\` la curiosita\` .





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl