Il Giornale di Vicenza del 22-01-2010

Ci vuole coraggio per affidarsi completamente a un quattro zampe, eppure c'è chi ha ritrovato il sorriso e la voglia di vivere proprio lasciandosi guidare dal migliore amico dell'uomo.

22/gen/2010 22.59.29 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Giornale di Vicenza del 22-01-2010

Un percorso al buio con l´assistenza di un cane guida

VICENZA. Cosa si prova a vedere attraverso gli occhi di un cane? Ci vuole coraggio per affidarsi completamente a un quattro zampe, eppure c´è chi ha ritrovato il sorriso e la voglia di vivere proprio lasciandosi guidare dal migliore amico dell´uomo.
Nella giornata di sensibilizzazione pro cani guida per non vedenti, domani dalle 15 in piazza dei Signori, i vicentini che lo vorranno saranno accompagnati, con una benda sugli gli occhi, lungo un percorso ad ostacoli dai labrador e dai pastori tedeschi della Scuola triveneta cani guida di Selvazzano Dentro.
Nata nel 2004, e presieduta da Costanza Gerunda, la scuola addestra e consegna a persone non vedenti circa sei cani all´anno. L´Associazione nazionale privi della vista e ipovedenti, con il patrocinio del Comune e della Provincia, invita quindi adulti e ragazzi a provare questa particolare esperienza \"al bu! io\".
«L´iniziativa s´inserisce in un impegno più ampio che prevede il completo abbattimento delle barriere architettoniche - spiega l\`assessore counale alla famiglia Giovanni Giuliari - e ad esempio è stato già realizzato un percorso protetto che va dall´angolo di viale Mazzini con via Cattaneo, dove si trova la sede dell´Unione ciechi, fino alla stazione».
D´accordo sull´importanza di fornire ai non vedenti tutti gli strumenti per inserirsi nella società anche l´assessore provinciale al sociale, Maria Nives Stevan. «Giornate come questa sono importanti per sensibilizzare l´opinione pubblica e in particolare gli esercenti - afferma il coordinatore regionale dell´Anpvi, Giuseppe Marinò - ancora oggi, infatti, si trovano cartelli che vietano ai cani di entrare nei negozi o nei bar, quando c´è una legge che consente l´ingresso ai non vedenti accompagnati dal proprio cane guida». (S.M.)


Argomenti correlati: Disabilità visiva - Barriere architettoniche! e mobilità


Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl