Abruzzo - Video Denuncia S.O.S. CATS ABRUZZO

Abruzzo - Video Denuncia S.O.S. CATS ABRUZZO E' dall'ottobre 2009 che la sede secondaria della mia onlus, R.A.N. sede Abruzzo, sta protestando contro gravi violazioni della L.281/91 e della L.266/91, legge quadro sul volontariato, da parte dell'ASL AQ. Essendo presente nelle zone terremotate da meta' aprile 2009 e rendendomi conto che non c'era una cultura molto pro gatti nella zona, nell'agosto 2009 ho presentato il progetto SOS Gatti Terremotati (dettagli disponibili nel nostro blogspot: sosgattiterremotati (www.sosgattiterremotati.blogspot.com), con l'obbiettivo di lasciare nella zona qualcosa che potesse durare nel tempo a favore della tutela dei felini locali.

26/apr/2010 17.02.02 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
E` dall’ottobre 2009 che la sede secondaria della mia onlus, R.A.N. sede Abruzzo, sta protestando contro gravi violazioni della L.281/91 e della L.266/91, legge quadro sul volontariato, da parte dell’ASL AQ.

Essendo presente nelle zone terremotate da meta` aprile 2009 e rendendomi conto che non c’era una cultura molto pro gatti nella zona, nell’agosto 2009 ho presentato il progetto SOS Gatti Terremotati (dettagli disponibili nel nostro blogspot: sosgattiterremotati (www.sosgattiterremotati.blogspot.com), con l’obbiettivo di lasciare nella zona qualcosa che potesse durare nel tempo a favore della tutela dei felini locali.

Pur avendo il Patrocinio del Comune dell’Aquila ed in seguito anche quello del Ministro Michela Vittoria Brambilla, L’ASL locale non mi ha permesso di portare avanti suddetto progetto, che di fatto e` stato ostacolato pur di mandare avanti un fantomatico progetto “benessere piccoli animali” dell’ASL AQ, di cui nessuno ha potuto verificarne! l’esistenza fin’ora. L’ASL AQ ha poi “favorito” un’associazione irregolare, che aveva spudoratamente presidiato il Canile Sanitario AQ a meta` settembre, per godersi insieme le luci di ribalta dei media locali. Avessero almeno lavorato bene!

Il risultato di questa collaborazione ILLEGALE fra l’ASL AQ ed un’associazione locale non riconosciuta ha portato SOLO a disagi e dolori sia ai gatti terremotati che agli sfollati con compagni felini: adozioni non a norma di centinaia di gatti padronali dalle zone terremotati - a scapito della “guarigione psicologica” dei terremotati che cercavano e cercano tuttora i loro amati compagni non umani dispersi nel sisma e scomparsi in nulla nei mesi scorsi, mancato censimento gatti necessario sia per monitoraggio benessere gatti che per sterilizzazione dei randagi, assistenza gatti terremotati intrappolati nella Zona Rossa di pessimo livello e MAI controllato dall’ASL AQ, nessun programma di sensibilizzazione presso la popolaz! ione locale a favore del mondo felino, nessun riconoscimento “colonie feline” e rispettivi responsabili, “sparizione” di centinaia di gatti sani nelle zone terremotate (per adozioni “irregolari” al Nord oppure per stenti?).

Vari appelli alle autorità e media locali riguardo questa situazione di totale mancanza di trasparenza non hanno portato a nessun esito concreto. E i soprusi sui gatti terremotati continuano ancora oggi a dispetto di tutte le leggi in vigore nel nostro paese re. tutela gatti ed il volontariato.

E` accettabile che dopo i fiumi di denaro e donazioni che sono defluiti nel Cratere del Sisma non solo dal governo e milioni di singoli cittadini italiani ma anche dall’estero, che l’ASL AQ ed una manciata di aquilani in malafede possano continuare ad agire in barba delle leggi nazionali in vigore nel nostro paese - NON da ieri bensi` dal 1991? E` possibile che i dirigenti sanitari locali NON siano a conoscenza dei dettagli di suddette leggi? Oppure vogliono semplicemente ignorarle?

Lo scopo del nostro! video denuncia e`quello di bucare il muro di gomma costruito intorno al Cratere del Sisma da alcune autorità locali portando alla conoscenza del mondo intero gli illeciti perpetrati vergognosamente su poveri animali indifesi e sugli sfollati con compagni non umani.

L’Aquila ha ospitato il G8 nel 2009? Nel 2010 le autorità aquilane vogliono finalmente adeguarsi allo standard nazionale per tutela animali oppure vogliono rimanere nell’età della pietra?!

Chiediamo la vostra collaborazione per la massima diffusione del nostro video denuncia, corredato di traduzione testi in italiano, in tutta Italia con la preghiera di inviare mails/fax di protesta alle autorità aquilane!

O.N.L.U.S.

Via delle Calcare 2, Mazzano Romano (RM) 00060 tel.: +39/339 8606567

Codice Fiscale: 97393500588 info@ranonlus.org













Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl