Si, è arrivata l'ora di scegliere da che parte stare

Si, è arrivata l'ora di scegliere da che parte stare " Ogni volta che un singolo individuo si schiera per un ideale, o agisce per il bene degli altri, o combatte contro l'ingiustizia, dà vita ad un'onda di speranza, onda che andrà ad incontrare altre onde innalzate da altrettante fonti di convinzione e forza, creando una corrente che sarà in grado di abbattere le più alte mura di oppressione e opposizione".

14/mag/2010 14.42.20 Chiliamacisegua Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 

       " Ogni volta che un singolo individuo si schiera per un ideale, o agisce per il bene degli altri, o combatte contro l'ingiustizia, dà vita ad un'onda di speranza, onda che andrà ad incontrare

altre onde innalzate da altrettante fonti di convinzione e forza, creando una corrente che sarà in grado di abbattere le più alte mura di oppressione e opposizione".

 Robert F. Kennedy

 

Si, è arrivata l’ora di scegliere da che parte stare

Si rassegnino, quelle brave personcine che attingono ai più biechi rigurgiti di pensiero primordiale per commentare gli accadimenti di questi giorni.

Tremendi accadimenti di sangue che vedono vittime sul campo , Paola Quartini ed Elvio Fichera, uccise da Renzo Castagnola, un cacciatore.

Da un appartenente alla specie di coloro che considerano la caccia “uno sport”.

Di coloro che sono pronti a difendere le nefandezze di un veterinario Guberti, in questi giorni finalmente sotto processo, per i suoi  “metodi naturali per la selezione della razza”, difeso ad

oltranza, addirittura con una colletta raccogli fondi per 50mila euro, da mettere a disposizione di un avvocato che accettasse di difenderlo.

Di coloro che pur di lucrare sarebbero disposti a mettere una sella al cavalluccio marino  per organizzare scommesse e a sparare ad una libellula, pur di esibire un trofeo.

Il ripristino dei valori dell’umano sentire è in atto e nulla lo può fermare.

Gli alfieri, l’on Francesca Martini e il suo staff, Dottssa. Gaetana Ferri, Dottssa Rosalba Matassa, che la prossima settimana darà vita alla prima Task Force voluta da un Ministero, una

unità per combattere il malaffare nel mondo animale, La Padania e la sua penna al curaro, Stefania Piazzo,  Striscia la Notizia e il fratello degli animali Edoardo Stoppa, hanno seminato un

terreno che ora ha l’humus fertile per l’inarrestabile movimento di progresso e di civiltà che risveglia le coscienze.

E che trovera’ mille, centomila, milioni di sostenitori.

Che si riconoscono in coloro che ci hanno creduto e che ci credono che il mondo si può cambiare. Insieme.

L’on Michela Vittoria Brambilla e il suo Manifesto “ La coscienza degli animali” cui hanno aderito il professor Umberto Veronesi, il direttore del Giornale Vittorio Feltri, il teologo don Luigi

Lorenzetti,  Franco Bergamaschi (dell'Erbolario), l'avvocato svizzero Antoine Goestchel e la scrittrice Susanna Tamaro, il regista Franco Zeffirelli e la scrittrice Dacia Maraini, ne è la prova

tangibile.

Per stabilire la netta demarcazione tra ieri e oggi.

Tra la fine e l’inizio

Tra a morte e la vita.

Si, è arrivata l’ora di scegliere da che parte stare.

Chiliamacisegua ha già scelto.

Chiliamacisegua

www.chiliamacisegua.org

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl