Porto Torres - Maggiore attenzione alle politiche contro il randagismo

20/ott/2010 19.22.21 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Qualità del servizio, con un occhio al risparmio, e accesso alle strutture comunali garantito alle associazioni. La politica del Comune contro il fenomeno del randagismo punta ad abbattere i costi e a incentivare le adozioni dei \"quattrozampe\". Per raggiungere gli obiettivi saranno portate all\`attenzione della Commissione consiliare competente tutte le possibili soluzioni.
«In questo momento nella struttura di Monte Rosè si stanno effettuando dei lavori all\`impianto di depurazione. La gestione del canile è stata affidata alla società che se ne occupava fino a qualche settimana fa, in regime di proroga straordinaria. Quando i lavori saranno terminati verranno attivate le nuove modalità di gestione che saranno, nel frattempo, valutate dalla Commissione consiliare competente», spiega l\`assessore alle Politiche contro il randagismo, Margherita Diana. Il passaggio nell\`organo consiliare era già stato messo in conto dalla giunta guidata dal sindaco Beniamino Scarpa. «Bis! ogna individuare una soluzione efficace e corretta nella gestione dei canili - afferma il sindaco - e garantire un maggiore risparmio. Non rinunceremo al contributo di competenze offerto dalle associazioni animaliste che continueranno ad avere accesso alle strutture». È anche fondamentale «attuare una campagna di adozione e sterilizzazione dei cani - conclude il sindaco - per ridurre il numero degli animali ospitati nelle strutture e, di conseguenza, le spese di gestione».





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl