AVETRANA: UN CHIARIMENTO

Allegati

01/giu/2011 12.19.37 Chiliamacisegua Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Chiliamacisegua ringrazia Paolo Ricci, uno dei  pochi rimasti, che si spende per lei.
Chiliamacisegua
www.chiliamacisegua.org
 
 

clip_image002

 

 

AVETRANA: UN CHIARIMENTO

 

Finora non mi ero permesso di dire nulla. Non volevo far parte del coro. Per rispetto.

Ma quando ho letto gli attacchi velenosi ho provato vergogna.

Da questo animalismo atomizzato, e spesso perverso, giungono attacchi incresciosi, letali.

Siamo alle solite: il vero nemico non è il vivisezionatore, il cacciatore o il proprietario del canile lager.

Il nemico è l’animalista che la pensa differentemente. O che prova a far cose differenti.

Ormai è notorio. Qualsiasi cosa tenti di fare si leva il coro delle prefiche che ti getta fango in faccia.

A noi è capitato con i dossier e il sondaggio.

 

Va bene. L’evento poteva essere più sobrio. Magari si poteva scegliere un’abbazia. Che so…farlo da Bose. Invitare bambini. Si poteva fare in un albergo. Si poteva invitare gente differente, ma era una scelta. E da queste parti dicono dei “se” dei “ma” e dei “forse” sono piene le fosse.   

Cioè dei “se” dei “ma” e dei “forse” sono piene le casse da morto.

 

Riflettevo: dove vivo la morte non è un evento angoscioso. A un funerale di un mio carissimo amico fluirono fiumi di birra e di whisky. La gente rideva e una signora danzò un rock’n roll tanto amato dal defunto. Ballò sfrenata al ritmo di “ Long Tall Sally” di Little Richard, lo ricordo come fosse ora.

La gente rideva e diceva: questo è quello che avrebbe voluto Jeff. E tutti sorridevano bevendo a più non posso. E Jeff sarebbe stato d’accordo. Magari se la spassava in qualche angolo dimensionale.

O se preferite dal Regno dei Cieli. Sarah amava la vita e quel mondo. Perché non fare l’evento come è stato fatto? Ognuno poi sceglie.

 

Ma il problema principale è un altro.

 

La domanda che uno si deve porre è questa: qual era lo scopo dell’evento?

 

Era per far guadagnare soldi a Chiliamacisegua, alle (ai) Banzai o era diretto a trovare soldi per aiutare i randagi di quel luogo? Quali erano le motivazioni?

 

Le motivazioni erano semplici.

 

Prendete visione cliccando su questi link e decidete voi se i cani della Puglia hanno bisogno di un aiuto

 

http://www.oipaitalia.com/appelli/randagismo_puglia.htm

http://www.amicicani.com/index.php?oper=newsleggi&id=595

http://chiliamacisegua.wordpress.com/2010/01/23/puglia-sempre-presente-nella-lista-dell%E2%80%99-emergenza-randagi/

http://blog.rodigarganico.info/?p=1000

http://www.thepetitionsite.com/1/puglia-dogs-hell

http://www.tarantovillage.it/forum/discussioni-locali/taranto-al-secondo-posto-puglia-per-il-randagismo-vt189478.html

http://www.chiliamacisegua.org/tag/manduria/

 

http://www.chiliamacisegua.org/2009/02/21/puglia-maglia-nera/

http://www.chiliamacisegua.org/2010/09/14/questa-italia-del-sud-e-bandita/

http://www.chiliamacisegua.org/2010/06/28/animal-frendly-un-cippirimerlo/

 

 

Avete visto? Bene. Lo scopo primario era di aiutare i randagi seguendo una strategia invece di un’altra. Io personalmente avrei preferito una cosa più sobria, le Banzai hanno scelto un evento più vivo. Ma da lì a far uscire fuori gli orrori che sono girati su internet ce ne passa.   

E non è la prima volta che accade: ricordo che sulle Banzai qualcuno getto l’ombra infame della “tratta”. Che è la peggior cosa che puoi sparare contro un animalista. E’ l’essenza del fango.

 

Ma quando tocchi certi interessi ti si scatena contro un pandemonio. 

E credo che in questo caso la “regia occulta” origini da lotte interne provocate da quello che sta accadendo ad Avetrana per il processo.  Mettere in dubbio il motivo essenziale di  Chiliamacisegua è ingiusto e vergognoso. Gettare fango su persone che fanno una vita di estrema  difficoltà per la loro vocazione è veramente inqualificabile.

 

Lo scopo primario era di aiutare i cani in quella zona.

Tutto il resto è consequenziale.

E il calendario aiuta sia i cani che l’associazione.

E perché mai un’associazione non dovrebbe vendere calendari per autofinanziarsi?

I soldi piovono forse come la manna dal cielo?

 

Alle Pronio, alle pie donne di internet vorrei dire: forse l’errore di un’associazione animalista

(antispecista) è quello di cercare sponde con partiti che sono inesorabilmente ostili al non umano. Partiti che difendono l’uso della vivisezione con il voto europeo, la “caccia no limits” e cercano una punizione esemplare per coloro che disturbano i cacciatori. Penso che l’UDC sia l’ultimo partito al mondo da cercare per la difesa degli animali. I cattolici, con esigue minoranze animaliste, sono stati sempre chiusi verso la sofferenza del non umano

 

Pdl-Fli-Udc-Lega: un anno di carcere per chi disturberà i cacciatori
 

IL CENTRO DESTRA VUOLE LA GALERA PER CHI FARA’ OSTRUZIONISMO CONTRO LA CACCIA �“ Disturbare cacciatori e pescatori potrebbe costare la galera. La legge non lo prevede ancora, ma si rischierà di finire in carcere per un anno, pagando anche una multa di 2mila 400 euro, se il Parlamento darà il via libera alla proposta presentata in Senato da Pdl, Fli, Udc e Lega.

Basta leggere le dichiarazioni di Buttiglione e soci per capirlo.

E per fortuna dell’UDC Giovanardi ha lasciato il partito, perché lui è l’esempio massimo dell’ostilità cattolica verso il non umano. E’ un uomo che rappresenta il più becero cattolicesimo antianimalista.  

 

Sul leghismo di Chiliamacisegua posso dire questo: ogni attacco fatto da Baildor ai partiti politici

è stato sempre diffuso, senza esitazioni, dalle (dai) Banzai. Incluso “Lo sputo in faccia” che attacca senza esitazioni la Lega.

 

http://www.lasaggezzadichirone.org/site/?p=874

 

Conosco quattro persone di questa associazione. Rosanna che secondo me si astiene dal votare.

Paolo Barbon che sicuramente leghista non è. Raffaela Vergine che credo sia di sinistra

E Corinna che penso sia leghista, ma forse mi sbaglio.

 

Anche in Bailador esistono tendenze di ogni tipo. Si va dalla sinistra radicale alla destra finiana.

Diciamo che siamo in maggioranza di sinistra. Ma ognuno decide con chi stare.

Ma non va dimenticato che esiste un animalismo di Centro Destra e che la Lega nel sondaggio ha raccolto il 6,7% dei consensi. E quindi c’è gente nella Lega attenta a quello che succede nel mondo animale.

 

15 - Politicamente, in quale area ti riconosci?

 

Destra 8,8

Centro destra 6,9

Centro 2,4

Centro sinistra 8,9

Sinistra 32,4

Guardo ai contenuti 28,8

Altro 11,8

 

 

16 - Se ci fossero domani le elezioni politiche, voteresti:

 

Forza nuova 2,2

Destra (Storace) 0,2

PdL 0,8

Lega Nord 6,7

Udc 0,5

API (Rutelli) 0,1

PD 5,8

Italia dei Valori 10

Partito radicale 2,4

Socialisti italiani 0,5

Verdi 9,5

Sinistra e libertà (Vendola) 6,5

Rifondazione comunista 4,7

Partito Animalista Europeo 17

Scheda bianca 1,2

Non so 19,1

Non andrei a votare 12,8

 

Sulle beghe tra Sindaco e Pro Loco mi domando: come mai La Pro loco non si è accorta prima della trasformazione di Avetrana in un macabro “Grande Fratello”? Per mesi abbiamo visto il turismo troglodita abbeverarsi dall’orrore pugliese e mai una parola davanti a quello spettacolo degenerato.

Ed è sicura la Pro Loco che da questo spettacolo non ci abbiano guadagnato in molti?

Bisognava fare qualcosa di differente? Cosa?

 

Io, se fossi parte di  Chiliamacisegua non mi preoccuperei e andrei avanti.

Il resto è silenzio: dei “se” dei “ma” e dei “forse” sono piene le fosse.

 

Paolo Ricci.

 

06. 01. 2011

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl