Poggio Sannita - Sequestrato canile abusivo con 132 cani: vicenda aberrante

29/gen/2011 19.11.19 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
\"La Task Force del Ministero della Salute per la lotta ai canili lager, al randagismo e per la tutela degli animali d’affezione, istituita presso il Ministero della Salute dal Sottosegretario On.le Francesca Martini, ha effettuato in collaborazione con i Carabinieri del NAS di Campobasso e con il Dr. Claudio Di Ludovico, nuovo Responsabile per il randagismo nel territorio dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise, un’ispezione nel canile di Poggiosannita, in provincia di Isernia. Nella struttura abusiva, già oggetto di sequestro e successivo dissequestro nel 2008, il controllo effettuato ha evidenziato una situazione aberrante. I 132 cani presenti erano tutti in precarie condizioni di salute e la struttura mostrava carenze igienico sanitarie tanto gravi da non garantire il rispetto delle esigenze etologiche e di benessere della specie. Le irregolarità riscontrate hanno indotto gli ispettori a disporre immediatamente il sequestro, convalidato dal Sindaco, con divieto di in! troduzione di nuovi animali e obbligo di profilassi sanitarie e sterilizzazioni. “Un intervento storico”, così è stato definito dal Dr. Di Ludovico che ha collaborato con la Task Force per risolvere una situazione cronica che si protraeva da quasi dieci anni. Sono in corso approfondimenti per valutare l’eventuale condizione di maltrattamento e predisporre gli opportuni interventi del caso, indispensabili per la tutela della salute e del benessere degli animali\". E\` quanto si legge in una nota del Ministero della Salute.
Il Sottosegretario alla Salute On.le Francesca Martini esortando la Task Force a proseguire con determinazione nell’attività di lotta contro i canili lager ha dichiarato:“auspico che il sequestro del canile di Poggiosannita rappresenti, dopo tanti anni di inerzia, il punto di partenza per il riscatto della Regione Molise che presenta numerose criticità in materia di tutela del benessere degli animali evidenziate più volte da Ministero della Salute. Vog! lio leggere il cambiamento all’interno della Azienda sanitaria della R egione Molise come la volontà di intraprendere un nuovo percorso virtuoso nell’ambito della veterinaria pubblica molisana con il supporto del Ministero della Salute, mi auguro di non sbagliarmi”.

AmiciCani ringrazia il comitato UGDA nella persona di Paola Suà e la TaskForce del sottosegretario Francesca Martini per il lavoro svolto.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl