salvati cinque gattini

Cinque cuccioli appena nati ed abbandonati da salvare.

23/mar/2011 16.50.51 guardia nazionale ambientale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cinque cuccioli appena nati ed abbandonati da salvare. Non è il titolo di un film ma è la triste verità che ancora si è costretti a vedere nel terzo millennio. Nonostante leggi severe a tutela della salvaguardia degli animali continua imperterrito il fenomeno dell’abbandono degli animali.

Ieri mattina sono sati tratti in salvo cinque gattini nati da poche ore dagli uomini del reparto zoofilo della Guardia Nazionale Ambientale.

Su segnalazione di alcuni cittadini è stata notata la presenza di animali all’interno di un sacco di iuta nel piazzale adiacente il campo sportivo a ridosso di un terreno incolto.

Gli uomini del Comando di Polizia Ambientale, coordinati dal comandante Antonio Vitale, sono prontamente arrivati sul posto ed individuato, anche grazie ad un volontario del settore della Protezione Civile, il sacco di iuta segnalato. Lo scenario avrebbe commosso qualsiasi cuore pietrificato. Compreso, forse, l’autore del folle gesto. Cinque piccolissimi gattini abbandonati probabilmente la sera precedente. Una serata piovosa e fredda.

Tanto che il sacco era totalmente inzuppato d’acqua e i felini bagnati e tremolanti dal freddo.

Gli agenti Nino Pezzullo, Giovanni Del Prete, Pina Mele, Raffaele Capasso e Schioppi della P.C. hanno subito prestato le prime cure. Nel frattempo dal Comando arrivavano attrezzature per riscaldare gli animali per il trasferimento in condizioni adeguate al centro di accoglienza per gli animali “Fido e Felix” messo a disposizione per emergenze di questo tipo dall’amministrazione comunale di Frattamaggiore.

I piccoli sono stati subito sottoposti alle cure veterinarie, anche se le condizioni sono apparse subito abbastanza critiche per le condizioni disumane nelle quali sono stati ritrovati: senza mangiare, sotto la pioggia, al freddo la notte precedente e al forte vento il giorno del ritrovamento.

“E’ nostro dovere combattere l’abbandono e i maltrattamenti degli animali  con ogni mezzo a nostra disposizione – ha commentato il Sindaco di Frattamaggiore Francesco Russo – proprio nell’ultimo Consiglio Comunale abbiamo approvato un regolamento che disciplina questa materia in maniera dettagliata. E saremo severissimi sulla sua applicazione”. Apprezzamento per l’operazione è arrivata dal Generale Alberto Raggi, Comandante della Guardia Nazionale Ambientale, che in questi giorni, dopo che la G.N.A. è diventata componente della di Protezione Civile del Ministero dell’Interno, è impegnato nelle operazioni di logistica per inviare un contingente di uomini, tra cui anche frattesi, della Guardia Nazionale Ambientale – settore Protezione Civile – a Lampedusa e in Sicilia per l’emergenza dovuta alla crisi Libica.

Ufficio Stampa Campania Guardia Nazionale Ambientale

www.guardianazionaleambientale.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl