Roma - Tutta l'Italia si ribelli alle ASL inadempienti: iniziamo da Olbia!

Le ASL veterinarie non sono le piu\' coperte ma sicuramente quelle che, piu\' delle altre, si muovono indisturbate perche\' a nessuno importa se un cane viene ucciso da \"mister tanax\", il veterinario che a Fasano (Puglia) inietto\' la sostanza letale a un randagio lasciando poi il suo corpo sul ciglio della strada per 12 ore!

06/apr/2011 15.35.33 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
\`Iniziamo da Olbia\` significa: incominciamo dall\`ultima inadempienza ASL, intesa in senso cronologico, ma anche come \`ultima beffa\` ai danni di cittadini corretti!
Le inadempienze vanno tutte denunciate e fatte conoscere alle Istituzioni che ancora fanno finta di niente perche\` non gli conviene aprire gli occhi!
Le ASL veterinarie non sono le piu\` coperte ma sicuramente quelle che, piu\` delle altre, si muovono indisturbate perche\` a nessuno importa se un cane viene ucciso da \`mister tanax\`, il veterinario che a Fasano (Puglia) inietto\` la sostanza letale a un randagio lasciando poi il suo corpo sul ciglio della strada per 12 ore!
A nessuno interessa di sapere se quella veterinaria ASL in Toscana stesse procedendo legalmente quando aveva decretato la morte per eutanasia di un maremmano, dalla stessa dichiarato mordace, che e\` stato poi messo in salvo e che oggi vive in totale tranquillita\` lontano dalla sua aspirante assassina!
E che dire di q! uelle ASL che permettono che in Calabria ci siano canili-lager da 1.900 cani? Di quelle che sterilizzano le femmine nei canili usando il metodo delle \`fascette\`, che non elimina loro il calore ma solo la fecondita\`, motivo per il quale i maschi si continuano a sbranare per la \`femmina\` come natura vuole!
Oppure possiamo parlare delle ASL che, conniventi con i gestori dei canili, non sterilizzano affatto perche\`, se lo facessero, tra almeno 10 anni quei canili sarebbero svuotati almeno del 50% dei cani presenti oggi e i gestori, domani, avrebbero meno soldi in tasca!
Possiamo continuare per ore ed ore, ma finche\` continueremo SOLO A PARLARNE loro continueranno indisturbate a fare il bello ed il brutto tempo e noi a indignarci.
Essere indignati significa anche VOLER porre fine a questo STRAPOTERE e, per fare questo, non bisogna solo essere in tanti, bisogna essere determinati nel volere che le cose cambino.
Firmare questa petizione significa iniziare ! INSIEME il cammino del CAMBIAMENTO per far crollare il muro della paur a e dell\`omerta\` che genera solo sofferenza!
Non credo ci sia altro da aggiungere se non il vostro consenso che, attraverso una firma, racchiuderebbe civilta\`, rispetto delle leggi, dignita\` a ogni essere vivente e ribellione contro una delle LOBBY piu\` sottovalutate, ma piu\` deleterie!

Loredana Pronio
Presidente Feder F.I.D.A. Onlus - Federazione Italiana Diritti Animali







Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl