Cagliari - Il pastore che ruba un cane e lo violenta

07/nov/2011 13.46.01 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I carabinieri evitano in extremis il linciaggio


Solo il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato che un pastore di Villaperuccio, in provincia di Carbonia-Iglesias, arrestato per furto aggravato e maltrattamento di animali, venisse linciato da alcune persone dopo che questi aveva rubato un cane da caccia ed era stato sorpreso mentre lo violentava. E’ successo la scorsa notte nel piccolo paese ad una cinquantina di chilometri da Cagliari, dove i carabinieri della Stazione di Narcao hanno arrestato in flagranza Silvano Atzeni, 47 anni, servo pastore pregiudicato.

LEGATA - L’uomo poco prima era entrato nei terreni di un allevatore della zona e dopo aver forzato la serratura della cuccia, si e’ impossessato di un cane da caccia, femmina, di razza ‘Beagle’. Il proprietario, accortosi del furto, e sospettando del pastore poiche’ nei giorni scorsi lo aveva visto aggirarsi da quelle parti, e’ andato insieme ai fratelli a cercarlo in un’abitazione disab! itata di cui e’ custode, sorprendendolo mentre violentava la cagnetta, che era stata legata ad una branda.



IL LINCIAGGIO - I carabinieri sono arrivati tempestivamente dopo una segnalazione al 112 della presenza davanti a quella casa di persone con intenzioni tutt’altro che pacifiche. I militari hanno potuto poi accertare quanto era successo e arrestare l’uomo che domani mattina verra’ processato per direttissima in Tribunale a Cagliari. La cagnolina e’ stata soccorsa e visitata da un veterinario della Asl, che ha riscontrato lesioni dovute alla violenza sessuale.

(ANSA)







Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl