4°PRESIDIO CONTRO IL MATTATOIO DI PERUGIA: 26/02/2016

23/feb/2016 15.01.18 Laleh Rashtian Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
4° PRESIDIO CONTRO IL MATTATOIO IN UMBRIA, 3° PRESIDIO CONTRO IL MATTATOIO COMUNALE DI PERUGIA - PONTE SAN GIOVANNI. 26 FEBBRAIO 2016 - ORARIO DALLE 9.30 ALLE 13.30
L'INTENTO DEL PRESIDIO E' COME SEMPRE DARE VOCE AGLI ULTIMI DEGLI ULTIMI, ALLE VITTIME DELL'OLOCAUSTO ANIMALE, A CHI STA ANDANDO NEL BRACCIO DELLA MORTE... SENZA AVER COMMESSO ALCUN REATO, INDIVIDUI TOTALMENTE PURI E INNOCENTI VITTIME DELL'IGNORANZA, DELLO SPECISMO, DELL'ANTROPOCENTRISMO. NON ESISTE LUOGO PIU' STRAMALEDETTO DEL MATTATOIO, DOVE GLI ANIMALI NON UMANI FINISCONO DOPO IL MARTIRIO E LE TORTURE SUBITE NEGLI ALLEVAMENTI INTENSIVI (E NON), AL MATTATOIO FINISCONO UNA NON VITA DI UNA SOFFERENZA INDICIBILE IN MODO ANCORA PIU' BARBARO E TREMENDAMENTE ATROCE.
L'INFERNO DEL MATTATOIO OSCURATO E NASCOSTO... DEVE VENIRE ALLA LUCE.
I presidi contro il mattatoio sono in primis un atto dimostrativo per far capire alla gente che c'è chi vuole un mondo DIVERSO, un mondo dove nessun Individuo venga considerato "cibo", "prodotto", "merce". Le grida laceranti di dolore degli Animali mentre vengono sgozzati al mattatoio non sono cosa "normale", torturare, smembrare, schiavizzare, umiliare, deridere, sbeffeggiare, oltraggiare, sfruttare, uccidere... Individui strasenzienti per mera necrofagia non è cosa "normale". Milioni di Individui ogni giorno crepano nei lager di tutto il mondo nell'indifferenza più totale, per crudeltà, ignoranza, idiozia...
Denunciare l'inferno dei mattatoi è un dovere etico e morale, un atto di giustizia, per dare voce a chi voce non ha (o meglio HA, ma che non viene e non è mai stata ascoltata...), per rendere visibili gli ultimi degli ultimi, i dimenticati da tutti, i nati schiavizzati, forzati ad una NON vita di sofferenze e schiavitù e morti martoriati, flagellati, sgozzati in un lurido macello.
ORA E PER SEMPRE PER LA LIBERAZIONE TOTALE DA OGNI FORMA DI OPPRESSIONE, SCHIAVIZZAZIONE, SFRUTTAMENTO E INGIUSTIZIA.
Laleh Rashtian   Attivista per i Diritti Animali.
Evento facebook:https://www.facebook.com/events/1694710120785852/
Contatti: laleh.rashtian@virgilio.it
  Facebook: https://www.facebook.com/lalehrashtian
 https://www.facebook.com/Vegan-Empathy-270149703023055/?fref=ts
https://www.facebook.com/Italia-SENZA-Vivisezione-Umbria-1395746190690619/?fref=ts
 


POST
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl