Comunicato LAV. CATTURA ORSA JURKA: LA LAV CHIEDE L'IMMEDIATA LIBERAZIONE DELL'ANIMALE

29/giu/2007 17.30.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Comunicato stampa LAV 29 giugno 2007

 

CATTURA ORSA JURKA: LA LAVCHIEDE L’IMMEDIATA LIBERAZIONE DELL’ANIMALE

 

L’Orsa Jurka deve essere subito liberata, deve poter continuare afare l’orsa e non deve diventare l’attrazione per un nuovo zooseppure chiamato “area attrezzata”.

E’ la richiesta che la LAV-Lega Anti Vivisezione fa al Ministrodell’Ambiente Pecoraro Scanio e al Presidente della Provincia di TrentoDellai dopo la cattura e la chiusura dell’animale in un recinto.

 

“E’paradossale che prima si prendano gli orsi dalla Slovenia per tentare lareintroduzione sulle montagne italiane e poi, a fronte di problemi facilmenterisolvibili con vigilanza e risarcimentodei danni (un’inezia se raffrontati alle spese generali di una ProvinciaAutonoma) si imprigionino gli stessi animali, umiliandoli, sottoponendoli allostress di cattura, anestesia e confino- ha dichiarato Massimo Vitturi, responsabile faunaselvatica della LAV - in un Paese come il nostro in cuil’ambiente è ipersfruttato in ragione del tornaconto economico e leattività umane erodono quotidianamente sempre più spazi selvatici agli animali,è logica conseguenza che siano probabili degli incontri“ravvicinati” tra gli esseri umani e gli animali che vivono nelloro ambiente naturale. L’Orsa Jurka ha il diritto di essere subitorilasciata in libertà, seppure vigilata, non deve essere messa in nessunastruttura o area attrezzata, ovveroin uno zoo di fatto”.

 

29 giugno2007

Ufficiostampa LAV 064461325 – 3391742586 www.lav.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl