Comunicato LAV, Pellicce, esulta la LAV: confermato divieto di allevamento animali "da pelliccia" dal 1° gennaio 2008. Il Senato boccia l'articolo di ripristino.

Comunicato LAV, Pellicce, esulta la LAV: confermato divieto di allevamento animali "da pelliccia" dal 1° gennaio 2008.

18/lug/2007 19.00.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Comunicato stampa LAV 18 luglio 2007

 

CONFERMATOIL DIVIETO DI ALLEVAMENTO DI ANIMALI “DA PELLICCIA”. IL SENATOBOCCIA L’ARTICOLO DI RIPRISTINO DELLA PENA DI MORTE PER VISONI E CINCILLA’.LA LAV ESULTA.

 

Vittoria per gli animali!L’Aula del Senato ha bocciato stasera, a stragrande maggioranza, l’articolo16 del Disegno di Legge “Comunitaria 2007” con il quale si sarebbecancellato il divieto di allevamento di animali “da pelliccia” dal 1°gennaio 2008. Divieto ristabilito dallo stesso Senato appena sei mesi fa nellaconversione del Decreto legge “Milleproroghe”.

 

Grazie a senatori di tutti i gruppi siamo riusciti afar approvare gli emendamenti soppressivi presentati da Verdi e Rifondazionecomunista, fermando così li subdolo tentativo di un settore in agoniacommerciale, di ripristinare la pena di morte per oltre 300 mila visoni e unnumero imprecisato di cincillà, allevati ogni anni in Italiadichiara Gianluca Felicetti, presidente della LAV.

 

Il voto odierno è coerente con le simili decisioni preseda altri Paesi, come Inghilterra, Galles, Scozia, Austria, Olanda eSvezia, e con il programma di Governo, messo in discussione da un emendamento presentatodalla Senatrice Leana Pignedoli dell’Ulivo, approvato in Commissione il 5giugno scorso. Questi allevamenti pieni di sofferenze ora devono chiuderedefinitivamenteconclude Felicetti.

 

Ufficiostampa LAV 06.4461325 - 329.0398535                                                                   www.lav.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl