Comunicato LAV. SPERIMENTAZIONE SU PRIMATI NON UMANI, LAV: IL GOVERNO ITALIANO FACCIA PROPRIA LA RISOLUZIONE ADOTATTA A STRASBURGO.

"La dichiarazione scritta è stata promossa e sostenutadalle principali associazioni antivivisezioniste europee, tra le quali la LAV, ela sua approvazione costituisce un importante indirizzo politico allaCommissione Europea che nelle prossime settimane pubblicherà la proposta direvisione della Direttiva UE sulla sperimentazione e, ovviamente, ai Governidegli Stati Membri che dovranno tenere in considerazione tale pronuncia -dichiara Roberto Bennati, responsabile campagne europee della LAV -E' ora necessario considerare prioritaria la cessazionedell'impiego di primati catturati in natura a scopo sperimentale, nonchédefinire una scadenza per la sostituzione dei primati con metodi alternativi.

07/set/2007 16.10.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

      Comunicato stampa LAV 7.9.2007

 

SPERIMENTAZIONE ANIMALE:PARLAMENTO UE IMPEGNATO A BANDIRE I TEST SU PRIMATI NON UMANI.

LA LAV: IL GOVERNOITALIANO FACCIA PROPRIA LA RISOLUZIONE ADOTTATA A STRASBURGO.

Ieriil Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che impegna gli Stati Membria superare l’uso di primati non umani a fini sperimentali, in vista dellarevisione della Direttiva Europea 86/609 che regola la sperimentazione animale.

“La dichiarazione scritta è stata promossa e sostenutadalle principali associazioni antivivisezioniste europee, tra le quali la LAV, ela sua approvazione costituisce un importante indirizzo politico allaCommissione Europea che nelle prossime settimane pubblicherà la proposta direvisione della Direttiva UE sulla sperimentazione e, ovviamente, ai Governidegli Stati Membri che dovranno tenere in considerazione tale pronuncia –dichiara Roberto Bennati, responsabile campagne europee della LAV -E’ ora necessario considerare prioritaria la cessazionedell’impiego di primati catturati in natura a scopo sperimentale, nonchédefinire una scadenza per la sostituzione dei primati con metodi alternativi.Un ringraziamento agli Europarlamentari italiani, che hanno accolto conattenzione le richieste di questa dichiarazione scritta e hanno dato unasignificativa adesione.”

Ognianno nell’Unione Europea sono utilizzati circa 10.000 primati non umani ascopo di ricerca, in Italia circa 1000 (quarto rapporto sui dati statistici COM(2005)7): macachi e marmoset sono quelli più diffusi, soprattutto per studi inambito neuroscientifico (malattie nervose, psicologia, psichiatria, etc) e pertestare farmaci, vaccini e sostanze chimiche. Dopo 21 annidall’emanazione della Direttiva molte cose sono cambiate: è aumentata lasensibilità dei cittadini nei confronti degli animali, sono mutati alcuni ambitidi utilizzo di animali, sono stati fatti incredibili progressi per lo sviluppoe la diffusione di metodi alternativi e le principali associazioni animalisted’Europa ritengono un primo segnale di civiltà quello di vietarel’uso a fini sperimentali di queste creature senzienti e intelligenti.

Inmateria di revisione della Direttiva UE 86/609, la LAV è inoltre impegnata daalcuni mesi in una campagna con la quale chiede di incentivare l’impiegodi metodi alternativi con misure concrete attraverso un Piano Nazionale per iMetodi Alternativi: la petizione popolare a sostegno di questa campagna si puòfirmare fino a settembre 2008 sul sito internet della LAV www.lav.it

 

Le proposte della LAV al Governoitaliano prevedono, inoltre, il finanziamento della Legge 413/93 (Obiezione dicoscienza alla sperimentazione animale), e l’attuazione del “Piano per i metodi alternativi” perrendere operativo l’impegno del programma elettorale del Governo (Per il bene dell’Italia, pag.153),che prevede la progressiva abolizione della sperimentazione animale: la LAVchiede due decreti di immediata attuazione per rendere obbligatoriol’impiego di metodi alternativi disponibili e per vietare la dissezionedi animali nelle scuole primarie e secondarie, promuovendo il ricorso aesercitazioni che non facciano uso di animali. Inoltre la LAV chiede: 1)l’istituzione di un registro ufficiale aggiornato dei metodi disponibili;2) la creazione di una commissione di controllo sull'implementazione delDecreto Legislativo 116/92; 3) la destinazione del 30% dei finanziamentipubblici per la ricerca biomedica, alla riconversione di laboratori che usanoanimali, in laboratori che impiegano metodi sostitutivi; 4) l'istituzione di bandi,assegni di ricerca, la collaborazione con enti quali Farmindustria; 5) ilpatrocinio di progetti formativi e informativi per la diffusione della culturadei metodi alternativi in scuole secondarie e università.

 

LISTA DEI DEPUTATI ALPARLAMENTO EUROPEO CHE HANNO SOTTOSCRITTO LA DICHIARZIONE SCRITTA RELATIVAALL’UTILIZZO DEI PRIMATI NEGLI ESPERIMENTI SCIENTIFICI:

Gruppo del Partito popolare europeo(Democratici-cristiani) e dei Democratici Europei

ANTONIOZZI Alfredo

BRAGHETTO Iles

CASINI Carlo

CASTIGLIONE Giuseppe

EBNER Michl

FATUZZO Carlo

GAWRONSKI Jas

MUSOTTO Francesco

PATRICIELLO Aldo

PODESTÀ Guido

 

Gruppo confederale della Sinistra unitariaeuropea/Sinistra verde nordica

AGNOLETTO Vittorio

AITA Vincenzo

CATANIA Giusto

GUIDONI Umberto

MORGANTINI Luisa

MUSACCHIO Roberto

RIZZO Marco

 

Gruppo Verde/Alleanza libera europea

FRASSONI Monica

KUSSTATSCHER Sepp

 

Gruppo Identità, Tradizione, Sovranità

ROMAGNOLI Luca

 

Gruppo socialista al Parlamento europeo

BERLINGUER Giovanni

CHIESA Giulietto

GOTTARDI Donata

GRUBER Lilli

LOCATELLI Pia Elda

NAPOLETANO Pasqualina

OCCHETTO Achille

PANZERI Pier Antonio

PITTELLA Gianni

SACCONI Guido

ZINGARETTI Nicola

 

Gruppo "Unione per l'Europa dellenazioni"

FOGLIETTA Alessandro

MUSCARDINI Cristiana

MUSUMECI Sebastiano

POLI BORTONE Adriana

 

Non Iscritti

BATTILOCCHIO Alessandro

RIVERA Giovanni

--------------------------------------------

7 settembre 2007

Ufficio stampa LAV064461325 - 3391742586  ufficiostampa@infolav.org       www.lav.it

 

A breve il mio indirizzo cambierà in: ufficiostampa@lav.it Aggiorna la tuarubrica, grazie!

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl