Comunicato stampa: L'ANTA ONLUS PROPONE UN ENCOMIO PER IL NIRDA

Comunicato stampa: L'ANTA ONLUS PROPONE UN ENCOMIO PER IL NIRDA COMUNICATOSTAMPA DELL'8 SETTEMBRE 2007 L'ANTA ONLUS PROPONE UNENCOMIO PER IL NIRDA Il presidente dell'A.N.T.A. onlus,Bruno Mei Tomasi, ha inviato una lettera al Ministro delle Politiche Agricole Alimentari eForestali, On.

08/set/2007 13.49.00 A.N.T.A. onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATOSTAMPA DELL’8 SETTEMBRE 2007

 

L’ANTA ONLUS PROPONE UNENCOMIO PER IL NIRDA

 

Il presidente dell’A.N.T.A. onlus,Bruno Mei Tomasi, ha inviato una lettera al Ministro delle

Politiche Agricole Alimentari eForestali, On. Paolo De Castro; al Ministro della Salute,

On. Livia Turco; al SottosegretarioPolitiche Agricole, On. Giovanni Mongello e al Capo del

Corpo Forestale dello Stato, ing.Cesare PATRONE, contenente una proposta di encomio

al NIRDA, affinché vi sia il giustoriconoscimento per la grande professionalità e capacità

mostrata nello straordinariointervento di Sant’Elpidio a Mare (AP) che ha condotto al

sequestro di una strutturaall’interno della quale erano reclusi 542 cani. Grazie anche

all’intervento del NIRDA, glianimali in questione non vivono più in uno stato di degrado

decisamente inaccettabile in unPaese che è ritenuto essere tra i più civili al mondo.

Si è trattato di un intervento chesi pone per efficienza, correttezza e risultati ottenuti come

modello utile ad affrontareefficacemente future situazioni analoghe. Il coordinamento del

N.I.R.D.A. ha aiutato leamministrazioni comunali, le ASL, la Procura e le Associazioni

Animaliste a lavorare tutte nellastessa direzione, permettendo di attivare un tavolo di

confronto che ha visto leistituzioni impegnarsi insieme per risolvere i problemi evidenziati.

Il merito del N.I.R.D.A. è stato,quindi, quello di riuscire a far collaborare tutti i soggetti

interessati alla questione delcanile di S. Elpidio, compreso il personale specializzato e le

Associazioni Animaliste, dando lapossibilità alle amministrazioni comunali coinvolte di

discutere con interlocutori capacidi trovare le giuste soluzioni alle questioni riscontrate. I

comuni che fino a quel momentoavevano permesso e tollerato la presenza della

fatiscente Pluto House hannofinalmente compreso l’importanza dell’intervento e hanno

accettato senza alcuna remora direalizzare, con la collaborazione delle Associazioni

Animaliste, una struttura modellodove ospitare i cani oggetto del sequestro, secondo i

criteri della Legge quadro 281/91 edella legge 189/04. Tutto questo senza mai

dimenticare i propri ruoli eresponsabilità.

Al NIRDA va riconosciuto, infatti,il merito di aver tracciato un nuovo percorso fatto di

capacità, professionalità e umanità.L’A.N.T.A. onlus ritiene che l’encomio sia il giusto

riconoscimento per l’opera svoltae spera che non venga mai a mancare il sostegno al

Nucleo Investigativo, che si ponemeritevolmente come esempio nella lotta al

maltrattamento degli animali.

 

 

********************************************************

Comunicazionee Sviluppo
UfficioStampa ANTA onlus
dr.ssaAnnalisa Di Mauro

tel.333/2197250

ufficiostampa@antaonlus.org
www.antaonlus.org
Sede Nazionale:Via dei Glicini,15 - Carbonia (CA)

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl