Comunicato LAV, Sequestrati 5 purosangue al clan Santapaola. LAV: necessari controlli sistematici. Evidenti connessioni tra ippica e criminalità organizzata.

11/ott/2007 14.49.00 LAV - Ufficio Stampa nazionale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ANIMALI: SEQUESTRATI CINQUE PUROSANGUE APPARTENENTI AL CLAN SANTAPAOLA.

LAV: CONNESSIONI TRA MONDO DELL’IPPICA E CRIMINALITA’ORGANIZZATA SEMPRE PIU’ EVIDENTI. “TRUFFE E CORSE CLANDESTINEFRUTTANO 1 MILIARDO DI EURO L’ANNO, NECESSARI CONTROLLI SISTEMATICI SUIPPODROMI, SOCIETA’ E SCUDERIE”.

 

La notizia del sequestro di cinque cavalliappartenenti al clan Santapaola e impiegati in concorsi ippici nazionali,conferma un interesse delle organizzazioni criminali per il mondo dell'ippicache mette in pericolo la legalità nel settore delle corse dei cavalli edelle relative scommesse” – commenta Ciro Troiano, responsabile dell'Osservatorio Nazionale Zoomafiadella LAV, plaudendo alla brillante operazione“Arcangelo”, della Dia di Catania, che ha portato al sequestro deicinque cavalli da corsa “purosangue”, tra Roma e la Sicilia, la cuiproprietà sarebbe riconducibile ai Santapaola.


Il mondo degli ippodromi èspesso ricettacolo delle più varie illegalità.aggiunge Troiano –  Non è un segreto che molti boss della camorranapoletana o della mafia siciliana abbiano la passione per i cavalli e lecorse. Nel nostro Paese, ogni anno e mezzo circa, vi è una grandeinchiesta che coinvolge l’ippica, con denunce, perquisizioni, arresti esequestri.

 

Secondo le stime dell'OsservatorioNazionale Zoomafia della LAV, infatti, le truffe nel mondo dell'ippica e lecorse clandestine di cavalli, organizzate da clan e gruppi malavitosi sucircuiti abusivi o direttamente su strade, fruttano un business da 1 miliardodi Euro l'anno. Strettamente connesso a questo business è il traffico dianabolizzanti e di altre sostanze dopanti che spesso è controllato dallacriminalità organizzata. Sempre più numerosi i reati"connessi" con le gare ippiche: nel 2006 sono stati accertati i reatidi detenzione, spaccio e uso di sostanze dopanti, ricettazione, associazioneper delinquere, maltrattamento di animali, gioco d'azzardo, abusivismoedilizio, truffa, scommesse clandestine, frode sportiva, danneggiamentoaggravato.

 

 “Ma sono ben pochi i cambiamenti reali nel mondodell’ippica.prosegueTroianoChiediamo quindia Prefetti e forze dell’ordine di intensificare la vigilanza negliippodromi, utilizzando anche strumenti investigativi finora ignorati, o quasi,come le verifiche di natura fiscale efinanziaria sui proprietari di cavalli da competizione, su società escuderie, che costituiscono un mondo a sé da osservare con attenzione, dentroil quale spesso vengono commesse vere nefandezze”.

 

Un’analisisistematica permetterebbe di ricostruire eventuali movimenti finanziarisospetti e scoprire investimenti illeciti. Del resto i dati analizzatidall’Osservatorio Nazionale Zoomafia della LAV non lasciano dubbi sullapericolosità del fenomeno: solo nel2006 per quanto riguarda la criminalità negli ippodromi enelle corse di cavalli sono state denunciate237 persone, 53 sono state arrestate e 170 identificate, 143 cavallisequestrati, 7 corse interrotte, un ippodromo e 3 maneggi sequestrati, oltre a10mila confezioni di farmaci e sostanze vietate usate per dopare i cavalli.

 

Due dei cavallisequestrati, di proprietà di Vincenzo Santapaola, arrestato a Messina,sono stati trovati all’ippodromo “Capannelle” di Roma, mentregli altri sono stati sequestrati a Catania e Floridia (SR) dove, in occasionedel “Gran premio ippico Ascensione 2004”, i Carabinieri denunciarono ben 4proprietari di scuderie più un fantino coinvolti nel reato diassociazione mafiosa e sottoposti a misure di prevenzione.

Uno dei cinque cavallisequestrati, inoltre, sarebbe stato montato dal fantino Lanfranco 'Frankie'Dettori, estraneo all’inchiesta, vincendo l'edizione 2005 del Premio diSicilia, corso all'ippodromo Mediterraneo di Siracusa.

 

 

11.10.2007

Ufficio stampa LAV06.4461325 – 329.0398535                                               www.lav.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl