Petizione pro Villacidro (CA)

30/ott/2007 20.30.00 A.N.T.A. onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Carissimitutti, vi preghiamo gentilmente di far girare e firmare questa petizione pervenutacidalla nostra Resp.le della sez. ANTA di Villacidro (CA), Alessandra Cogotti.

 

Alessandra è una donna che da circa 10 anni toglie dalla strada randagi chespesso trova in condizione disperate. Senza alcun sostegno, né finanziario néfisico da parte dell'amministrazione comunale, accudisce ben 65 cani. E'un'insegnante precaria che lavora con 14 ore settimanali e pur colmando ditanto affetto i suoi splendidi cagnetti non riesce più a mantenerli,  diqueste povere bestiole alcune sono malate di leishmania e voi sapete quantocostosa è la cura. AIUTIAMOLA

 

Fatecopia e incolla del testo qui di seguito e spedite agli indirizzi sottoriportati.

 

Graziecome sempre a tutti VOI

 

 

Al Sindaco del Comune di Villacidro


Ci sono arrivate diverse segnalazioni sulla la penosa situazione in
cui si trova il comune di Villacidro riguardo la tutela degli
animali d'affezione: cani e gatti. Abbiamo informazione che lei e la
sua giunta comunale avete finora accantonato il problema RANDAGISMO
scaricando ogni responsabilità su quei pochi volontari che si sono
dovuti sobbarcare ingenti spese di denaro e fatiche sovraumane,
colmando in qualche modo un disservizio da parte di chi come Voi ha
assunto l'incarico di amministrare un paese. Siamo a conoscenza
della presenza nel Vostro territorio di un canile comunale costruito
sotto una discarica, per il quale sono stati stanziati nel duemila
circa 500milioni di vecchie lire. Un canile rimasto incompleto e ora
in disuso e abbandonato. Complimenti sig. Sindaco Lei e la sua
giunta sapete bene come spendere i fondi pubblici!!!! Probabilmente
non Vi siete mai documentati su quelle che sono le Vostre
responsabilità a riguardo. Pertanto Vi consigliamo di leggervi al
più presto la legge nazionale 281 sul randagismo e la legge 21 della
regione Sardegna.
Ci aspettiamo da Voi un segnale di civiltà nel rispetto delle leggi
summenzionate e un aiuto concreto a chi da anni si prodiga per
questa causa.
Certamente questa situazione non rappresenta un buon biglietto da
visita per il Vostro comune. Noi apparteniamo ad una rete di
volontariato che in tutta Italia promuove e loda pubblicamente tutti
quei comuni che si adoperano affinchè il senso di civiltà venga
diffuso tra i cittadini. Per fare ciò occorre che le amministrazioni
s'impegnino nel fare il proprio dovere.

Vorremmo annoverare tra
questi anche il comune di Villacidro e rappresentarlo come uno tra i
comuni più civili e attenti a queste problematiche, per ora tutto
ciò sembra molto lontano. Speriamo possa avvenire in un prossimo
futuro immediato.
Cordiali saluti

 

Nome, cognome e città

 

 

 

inviate la lettera a questi indirizzi:

 

sindaco@comune.villacidro.ca.itass.lavoripubblici@comune.villacidro.ca.it;presidente@regione.sardegna.it
segreteria.prep@regione.sardegna.itsan.assessore@regione.sardegna.it;pisellinix@tiscali.it;
ilprovinciale@ilprovinciale.it;direttore@agazzetta.net; infoweb@unionesarda.it;

ansa.cagliari@ansanet.it; lanuovasardegna@lanuovasardegna.it;unione@unionesarda.it

 

 

 

Cristina Bruschi

Vicepresidente Nazionale ANTA onlus

Cell. 329 2913524

www.antaonlus.org

vicepresidente@antaonlus.org 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl