Comunicato ANTA onlus: Emergenza, 700 cani senza cibo da giorni

Comunicato ANTA onlus: Emergenza, 700 cani senza cibo da giorni COMUNICATO ANTA ONLUS DEL 19/12/2007 CAMPOBASSO Mirabello Sannitico - Contrada Vallevecchia EMERGENZA: 700 CANI SENZA CIBO DA GIORNI Generalmentel'ANTA onlus è intervenuta nelle situazioni critiche attraversol'operato dei propri associati e senza troppi clamori, ma quella diMirabello Sannitico è davvero un'emergenzasenza precedenti.

19/dic/2007 12.49.00 A.N.T.A. onlus Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

COMUNICATO ANTA ONLUS DEL 19/12/2007

 

CAMPOBASSO Mirabello Sannitico – Contrada Vallevecchia

 

EMERGENZA: 700 CANI SENZA CIBO DA GIORNI

 

Generalmentel’ANTA onlus è intervenuta nelle situazioni critiche attraversol’operato

dei propri associati e senza troppi clamori, ma quella diMirabello Sannitico è davvero

un’emergenzasenza precedenti. Stavolta non è possibile per l’associazione agire da

sola.La situazione di degrado, scoperta casualmente, è grave non solo perl’elevato

numerodei cani coinvolti, circa 700, ma anche per la distanza delle sezioni

dell’associazioneda Mirabello e per le condizioni estremamente inadeguate del luogo

in cuigli animali sono ospitati. È così che l’ANTA onlus ha ritenuto utilechiedere

l’aiutodi chiunque fosse disponibile a collaborare. C’è un serio rischio per la

sopravvivenzadei cani custoditi in questa struttura abusiva, gestita da una donna non

piùgiovane. Purtroppo, infatti, i cani da giorni non mangiano.

IlNIRDA è stato già allertato, ma non sarà possibile intervenire prima diGennaio,

perciòci sentiamo in dovere di coinvolgere quante più Associazioni e persone

possibili.Le risorse dell’ANTA onlus non riescono a soddisfare le esigenzealimentari

dei 700cani. Oggi, tramite una raccolta fatta tra gli associati dell’ANTA onlus,

spediremo20 quintali di crocchette: speriamo che giungano in tempo, prima che i

cani comincinoa morire per mancanza di cibo.

Lecrocchette che spediremo sono di buona qualità, ma basteranno appena per i

primi8- 10 giorni, poiché la maggior parte dei cani sono di media taglia.

Considerandoil fatto che non sarà possibile imporre alle amministrazioni comunali,

anchetramite intervento della Procura di Campobasso, il pagamento della fornitura

alimentareprima di metà gennaio, occorre che altri si aggiungano a noi per

raggiungerela quantità di crocchette necessarie almeno sino all’intervento del NIRDA

se nonoltre, affinché si riesca a mettere riparo alla situazione.

Perchiunque volesse intervenire direttamente e autonomamente, la persona

interessataalla questione è la signora Maria Rosaria Romano, il cui recapito

telefonicoè 333/4895457. La signora Maria Rosaria ha infatti autorizzato il presidente

dell’ANTAonlus a diffondere il suo numero di telefono.

L’ANTAinvita chiunque a rendersi disponibile a collaborare non solo per il caso di

Mirabello,ma anche per gli interventi successivi attraverso il coordinamento del

NIRDA.Grazie al lavoro svolto da questo Nucleo, l’associazione sta ricevendotante

richiestedi intervento, però non sarà possibile soddisfarle tutte se non ci sarà la

facoltàdi disporre di altre risorse umane: serve la disponibilità di esperti dibenessere

animalee in gestione canili, oltre a volontari per subentrare nei canili sequestrati,

ancheattraverso la formula della cooperazione tra Associazioni.

 

 

 

Per invio contributi  tramite bonifico bancario suquesto conto intestato a E.M.P.A ( Ente Molisano Protezione Animali) Presidente Maria Rosaria Romano:

IBAN "IT26 A051 6403 8010 0000 0390 065"
Banca Popolare di Lodi - Agenzia Campobasso

 

 

 

 


UfficioStampa ANTA onlus
dr.ssaAnnalisa Di Mauro

ufficiostampa@antaonlus.org

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl