Benedizione degli animali-S.Francesco d'Assisi

Benedizione degli animali-S.Francesco d'Assisi [COMUNICATO STAMPA] Sabato 4 Ottobre sotto il patrocinio "spirituale" di San Francesco d'Assisi, cani gatti e piccoli animali saranno benedetti nel piazzale antistante la chiesa di S. Michele per ricordarci che siamo tutti figli di Dio e che anche alle ultime creature è dovuto il massimo rispetto.

Allegati

02/ott/2008 14.39.55 Ufficio Stampa L.I.D.A. Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

[COMUNICATO STAMPA]

 

Sabato 4 Ottobre sotto il patrocinio “spirituale” di San Francesco d’Assisi, cani gatti e piccoli animali saranno benedetti nel piazzale antistante la chiesa di S. Michele per ricordarci che siamo tutti figli di Dio e che anche alle ultime creature è dovuto il massimo rispetto.

La benedizione degli animali, storicamente, ha sempre interessato animali considerati "da reddito" o da lavoro, era quindi una cerimonia rivolta agli uomini più che agli animali. Oggi, invece, questa iniziativa si rivolge agli animali in quanto tali, considerati come esseri senzienti ed ai loro "tutori" umani. La società moderna ha accolto gli animali nei nuclei familiari, stabilendo con loro un importante rapporto affettivo e di condivisione. Si pensi, ad esempio, alle persone anziane e sole che vivono e si dedicano a cani e gatti. La benedizione degli animali, rappresenta non solo un evento religioso e di preghiera che affonda le proprie radici nella cristianità e nell'esempio di San Francesco, ma anche un messaggio culturale rivolto soprattutto ai giovani: “un messaggio di rispetto, amore e civile convivenza con il Creato".

La Lega Italiana per i Diritti dell’Animale allestirà per l’occasione un tavolo informativo su temi quali: vivisezione, caccia, shopping cruelty free, animali da pelliccia, abbandono, vegetarismo, sterilizzazione. Durante la manifestazione saranno inoltre distribuite sacchetti ecologici per tenere pulita la città. Obbligatorio il guinzaglio per i cani e la massima cura e protezione per gli altri animali.

 

 

 

 

 

 

 

"C'è nell'uomo un soffio, uno spirito che assomiglia al soffio e allo spirito di Dio.
Gli animali non ne sono privi".
(
Giovanni Paolo II)

 

 

 

L.I.D.A. Lega Italiana per i Diritti dell’Animale – Onlus  (Nucleo Provinciale Caltanissetta)

Iscritta al numero 76  della sezione”B” dell’albo delle Associazioni per la protezione degli animali di cui all’art.19 della L.R. 15/2000

Cod. fiscale: 92048100850       Tel.+Segr.tel.: 334.2332583          Fax: 0934.594572(chiamare prima)

E-mail: lidacaltanissetta@fastwebnet.it         Web: www.lidasicilia.netsons.org          Conto corrente n.: 000701000580

IBAN: IT42P0316501600000701000580   c/o IWBANK S.p.A .. / Via Cavriana, 20 20134- Milano

 

 

Questo messaggio è inviato in osservanza della legge sulla PRIVACY - D. Lgs. 30/06/2003, n.196 - Codice in materia di protezione dei dati personali.

Gli indirizzi e-mail verranno utilizzati esclusivamente per i servizi informativi della L.I.D.A. Caltanissetta e non verranno assolutamente resi visibili nelle liste di distribuzione né, tantomeno, saranno utilizzati e diffusi presso terzi. L'utilizzo degli indirizzi di posta elettronica da parte della L.I.D.A. Caltanissetta, non si configura come trattamento dei dati personali in quanto vengono utilizzati anonimamente o con modalità che non ne permettano l'identificazione.Senon desideri ricevere più nostre informazioni rispondici scrivendo nell'oggetto"RIMUOVI”

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl