Cane investito a Caltanaissetta

Allegati

03/ott/2008 07.17.58 Ufficio Stampa L.I.D.A. Sicilia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Mercoledì alle ore 24 un’intera famiglia ha assistito all’incidente che ha visto coinvolta questa femmina di circa 7 anni, cane stanziale di villa Monica.

Chiamando tempestivamente carabinieri e polizia, hanno evitato a questa dolcissima ed anzianotta femmina (7 anni per un randagio sono davvero tanti…) una notte di atroci sofferenze.

Due volontari L.I.D.A. unitamente a due soci della LAV, contattati dalle su scritte forze di polizia, sono subito giunti sul luogo dell’incidente, alla fine di via F.Turati, contattando il veterinario reperibile dell’A.S.S. n.2 di Caltanissetta, Dott. Vittorio Amico, che, mettendosi subito in contatto con il Dott. Salvatore Romano, responsabile del canile convenzionato, ci ha consentito l’immediato trasferimento dell’animale al rifugio sanitario del canile Mimiani dove Pupetta ha ricevuto le prime cure.

Pupetta è completamente paralizzata nel posteriore e si attende ancora di conoscere l’esito di esami clinici e radiografici che noi tutti ci auguriamo non rivelino una frattura alla colonna che significherebbe una paralisi irreversibile.

Se dovesse trattarsi di edema alla colonna invece potrebbe tornare a vivere la sua vita libera di cane di quartiere perfettamente integrato.

Un grazie infinito va a quella famiglia che non ha abbandonato un attimo la cagnetta fino al suo trasferimento in ambulatorio ed un serissimo invito a riflettere, rivolgiamo invece a chi ha investito la cagnetta e non ha accennato a fermarsi per allertare chi di dovere.

Nonostante la tarda ora in cui si è verificato l’evento vogliamo sottolineare come il pronto soccorso veterinario ha funzionato egregiamente e grande sensibilità, anche in quest’occasione, ha dimostrato la polizia di stato che ha subito inviato una volante che ha favorito le operazioni di recupero dell’animale ferito, senza ulteriori rischi per la circolazione stradale.

 

 

Segnaliamo infine la presenza di questa dolcissima yorkshire che, come abbiamo potuto constatare una volta giunti in canile, occupa tristissima la gabbia accanto Pupetta…Chi volesse adottarla può contattare la Lega Italiana per i Diritti dell’Animale al numero: 334.2332583

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl