Stop ai canili lager

Stop ai canili lager Mesi per raccogliere documentazione, notti per crearli, giornate intere passate a scambiare documentazione utile a portare una svolta a tutto il marcio che persone colluse hanno fatto sì per poter creare veri e propri canili lager nel nostro Paese.

11/nov/2008 19.35.49 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mesi per raccogliere documentazione, notti per crearli, giornate intere passate a scambiare documentazione utile a portare una svolta a tutto il marcio che persone colluse hanno fatto sì per poter creare veri e propri canili lager nel nostro Paese. Così il lavoro dell\`Associazione Chiliamacisegua (composto da Corinna Andreatta, Rosanna Marani, Luca Radici, Silva Sabrina, Mariella Villa, Gabriella Paggi, Raffaella Palladio e Barbara Piccinnu) e la collaborazione sempre attiva e presente dell\`On. Francesca Martini, testate giornalistiche come La Padania e la sua giornalista Stefania Piazzo e altri media stanno permettendo di stanare sindaci che \"a loro insaputa\" permettevano che nei propri comuni spiccassero come funghi canili con dentro esseri viventi in fin di vita nelle peggiori condizioni immaginabili. Questo è per dimostrare che se siamo uniti e che la grinta di eliminare il marcio che ci circonda è comune, si possono ribaltare e far scoprire a occhi ignari le peggior cose. Amicicani vuole da oggi promuovere locandine, poster e icone che rappresentano il nostro \"bel\" paese sperando di sensibilizzare il più possibile volontari e non a urlare STOP a lager, maltrattamenti, traffici illeciti di animali, adozioni senza controllo e randagismo. Chi ha fiducia in tutto questo, pubblicizzi il più possibile questo messaggio. Grazie Amicicani e Chiliamacisegua

Stop ai canili lager amicicani

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl