A Modena 17000 cani registrati all'anagrafe

A Modena 17000 cani registrati all'anagrafe \"A Modena è attiva un\'efficiente anagrafe canina curata dall\'ufficio Diritti degli Animali.

18/nov/2008 09.43.54 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
\"A Modena è attiva un\`efficiente anagrafe canina curata dall\`ufficio Diritti degli Animali. Oggi, i cani presenti e registrati sul nostro territorio sono 17204, il numero complessivo di animali registrati dall\`avvio dell\`anagrafe a oggi è di oltre 33 mila. Dal 2000 ad oggi sono stati identificati con microchip 12.452 cani e altri 2079 sono tatuati. Il servizio di gestione del Canile intercomunale prevede a orario continuato diurno, notturno e festivo, il recupero e la custodia dei cani vaganti nei comuni convenzionati: Modena, Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Castelfranco, Castelnuovo Rangone, Soliera\".

Lo ha detto in Consiglio comunale l\`assessore all\`Ambiente Giovanni Franco Orlando, rispondendo all\`interrogazione del consigliere Pl Sergio Celloni sul tema \"randagismo: è giunto il momento di agire\". Celloni ha evidenziato il problema dell\`abbandono degli animali, affermando che \"è giunto il momento di agire e applicare la normativa vigente a tutel! a degli animali e della salute pubblica\" e ricordando che \"nel mese di agosto il sottosegretario al Welfare Martini ha emesso un\`ordinanza sull\`obbligo dei microchip\". Il consigliere ha chiesto che i Comuni \"applichino in tempi brevi una mappatura precisa dei cani\", dal momento che \"solo un\`anagrafe canina comunale, regionale e quindi nazionale ben aggiornata potrà contrastare seriamente i dilaganti problemi collegati al randagismo\". L\`assessore ha ribadito che l\`anagrafe a Modena funziona da anni. Ha poi precisato che \"all\`ingresso dell\`animale nel canile si verifica la presenza di microchip o tatuaggio e si inserisce il microchip agli animali che non ce l\`hanno. Se il proprietario non ritira il cane, il gestore avvisa l\`anagrafe canina che lo ricontatta, per informarlo su quanto rischia in caso di abbandono. La procedura è molto efficiente anche per chi adotta un cane al canile: si riceve automaticamente tutta la documentazione per iscriverlo in anagrafe.! Oltre a svolgere questo servizio, l\`ufficio Diritti degli animali ha promosso negli anni molte campagne, soprattutto estive, contro l\`abbandono. In sostanza\", ha concluso Orlando, \"nel Comune di Modena e in generale in Emilia-Romagna diamo risposta operativa e qualificata al problema del randagismo. A livello nazionale, però, manca un\`anagrafe italiana coordinata con quelle locali\". Il consigliere ha detto di essere soddisfatto della risposta.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl