Pesaro - Vendevano online cani e gatti di razza, ma appena incassato l'acconto sparivano

Pesaro - Vendevano online cani e gatti di razza, ma appena incassato l'acconto sparivano I carabinieri di Novafeltria hanno scoperto il raggiro messo in piedi da tre campani residenti nel Bolognese, denunciati per truffa.

20/nov/2008 16.45.29 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I carabinieri di Novafeltria hanno scoperto il raggiro messo in piedi da tre campani residenti nel Bolognese, denunciati per truffa. Dopo aver incassato l\`anticipo - da 300 a 600 euro - i \`venditori\` facevano perdere le proprie tracce.

Il sistema era sempre lo stesso: inserivano su siti dedicati ad annunci per la vendita online di animali domestici, cuccioli di gatti e cani di razza, e dopo aver ricevuto dagli acquirenti anticipi che variavano dai 300 ai 600 euro, facevano perdere le proprie tracce.



Una truffa vera e propria quella messa in piedi da tre campani, ma residenti a Bologna, che sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri di Novafeltria. Tutto è partito dalla denuncia di un 22enne di Sant\`Agata Feltria che aveva inviato una somma di 500 euro per l\`acquisto di un cucciolo di labrador, ma non aveva mai ricevuto l\`animale.



I tre, che dovranno rispondere di truffa in concorso, per ricevere il denaro, si serv! ivano di postpay e vaglia postali. Le indagini proseguono per verificare se il fenomeno si sia diffuso solo a livello locale o anche nazionale, e per accertare l’entità del giro d’affari.






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl