Torino - Cuccioli di cane segregati dopo il viaggio da incubo dalla Romania

Torino - Cuccioli di cane segregati dopo il viaggio da incubo dalla Romania Quei tre cuccioli di Pastore Tedesco che zampettavano dietro la recinzione di un box improvvisato, in Italia non ci sarebbero nemmeno dovuti essere.

21/nov/2008 16.10.32 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Quei tre cuccioli di Pastore Tedesco che zampettavano dietro la recinzione di un box improvvisato, in Italia non ci sarebbero nemmeno dovuti essere. Troppo piccoli, ben più giovani del limite fissato dalla legge italiana per l’importazione degli animali. Ma quei tre cagnetti erano stati comunque caricati su un camion e trasportati dalla Romania a una casetta di corso Casale angolo via San Sebastiano da Po, abitata da un cittadino romeno. La stessa nella quale ieri mattina sono entrati gli agenti della polizia municipale e le guardie zoofile dell’Enpa. I cuccioli erano sprovvisti di microchip e dei trattamenti sanitari d’idoneità. Pertanto, gli agenti hanno proceduto con il loro sequestro amministrativo con successivo obbligo di verifica veterinaria presso il canile. Inoltre, nel box erano segregati anche due pastori tedeschi senza nessuna identificazione. Il padrone si è visto comminare una sanzione di 360 euro.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl