La Spezia - Soccorrono il cane affamato, scoprono la padrona denutrita

27/nov/2008 09.39.04 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Cercavano di soccorrere il suo cane, l’operazione si è conclusa assistendo anche la padrona, in pessime condizioni fisiche e psichiche. E’ accaduto alla Spezia dove nel tentativo di porre in salvo un cane stremato dalla fame e dal gelo, che era stato visto legato all’esterno di una vecchia roulotte abusiva sotto il viadotto autostradale, la Forestale della Spezia ha scoperto una donna in gravi condizioni di prostrazione psicofisica.

L’indagine era in realtà partita partita dall’ufficio tutela dei diritti animali su segnalazione di alcuni cittadini che avevamo notato l’animale legato fuori dalla roulotte. Gli agenti della Forestale sono andati sul posto convinti di avere a che fare con un animale da salvare e si sono trovati di fronte a una situazione ben peggiore.

Infatti quando la dirigente Antonietta Zarrelli ha bussato alla roulotte, ha trovato una donna, probabilmente una nomade, di cinquant’anni, in pessime condizioni.

La donna ha il marito in! carcere per furto: è stata segnalata ai servizi sociali. In cane, un husky, è stato ricoverato in canile e sarà dato in adozione. All’operazione ha collaborato la Asl veterinaria.






Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl