Terra! - Uomini e Cani: i canili del Molise

Un cancello che si apro di notte, a Mirabello Sannitico, vicino a Campobasso.

28/nov/2008 15.42.51 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
E\` un luogo comune ma vero. I cani sono i migliori amici dell\`uomo.
Ma è vero anche il contrario? E\` un sentimento reciproco? A giudicare quello che ha scoperto Anna Mingotto, diremmo proprio di no!

Questa è la frase di inizio di un documentario girato appunto da Anna Mingotto al canile della Sig.ra Maria Rosaria Romano a Mirabello Sannitico in provincia di Campobasso.

Un cancello che si apro di notte, a Mirabello Sannitico, vicino a Campobasso.
Maria Rosaria Romano di 65 anni lavora fino a tardi. Quando si hanno 440 cani a cui badare, non ci sono orari se si è soli.
Ecco la baraccopoli dei cani di Mirabello.
100 box sovraffollati, e una donna che nella vita ha fatto la maestra amando i cani e dando loro tutto quello che aveva.

Maria Rosaria dice che prima era una baraccopoli pulita, le cucce erano tutte nuove, ma con la mancanza di fondi senza nessuno che li aiuta, quello che vedete nel video è il massimo che si può fare.
I ! suoi cani stanno vivendo di elemosina e Maria Rosaria se ne vergogna altamente.

Nel rifugio di Mirabello non manca l\`amore, ma manca il resto, replica Anna Mingotto.

Maria Rosaria Romano si è autodenunciata alla ASL dopo la morte di 41 cani di fame e stenti. Ha telefonato tante volte ad Assessori e Comune pregando di dare una mano, ma nessuna l\`ha ascoltata.

All\`inizio della convenzione, nel 2001, il comune di Campobasso avevano 68 centesimi a cane, ma questa convenzione prevedeva una decurtazione del 10% di questa somma perchè partiva immediatamente la sterilizzazione del cane, partendo però 3 anni dopo!
La somma prevedeva inoltre l\`ausilio di operai e tante belle cose.
Quest\`anno, nel 2008, il comune manda a Maria Rosaria Romano soltanto 24 centesimi per cane di mangime.

ASL e comuni negano di aver mandato i cani da Maria Rosaria, ma meno male che ci sono delle delibere...

Andando quindi dal sindaco di Campobasso G! iuseppe Di Fabio, egli ammette che dal 2003 non hanno mandato più cani . Dice che la Sig.ra Romano non accetta una convenzione che le darebbe più soldi perchè dice che sarebbero comunque insufficienti.
Giuseppe Di Fabio si difende con le cifre che il comune di Capobasso spende per la lotta al randagismo: 350.000 € l\`anno. Anziani e poveri sono sovvenzionati con molto meno, in base a quello che dice.

Con un verbo al futuro, la Regione Molise stanzionerà fondi per i canili.



Il canile sotto sequestro giudiziario di Santo Stefano ha 568 cani gestito da Anna Maziotti presidente della Lega del Cane sezione Molise.
Le coperture sono state fatte interamente a spese della Lega del Cane, l\`acqua ristagna sul pavimento per mancanza di fosse di contenimento, hanno finestre murate e i cani sono ciechi.
Questo canile è costato allo Stato 860.000 €.
Anna Maziotti conferma che il volontariato fa molto, ma non è abbastanza.
Ci sono cani che hanno bisogno di toelettatura, ma non c\`è nulla di decente. I nuovi box! hanno un\`area di sgambamento in forte pendenza con l\`impossibilità di recuperare i cani e di farli far correre liberamente.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl