Milano - AIDAA propone il patentino per i cani dei Clochard

Milano - AIDAA propone il patentino per i cani dei Clochard Un patentino per riconoscere i cani dei clochard da quelli utilizzati per dal racket dell'accattonaggio con animali, questa è la proposta che l'associazione italiana difesa animali ed ambiente sta facendo ai sindaci delle città di Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Milano, Torino e Genova, dove AIDAA sta monitorando la situazione accattonaggio attraverso l' osservatorio nazionale contro l'accattonaggio con animali.

02/dic/2008 10.52.32 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Un patentino per riconoscere i cani dei clochard da
quelli utilizzati per dal racket dell´accattonaggio con animali, questa è la
proposta che l´associazione italiana difesa animali ed ambiente sta facendo ai
sindaci delle città di Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Milano, Torino e Genova,
dove AIDAA sta monitorando la situazione accattonaggio attraverso l´
osservatorio nazionale contro l´accattonaggio con animali.
AIDAA sta sostenendo la proposta di legge presentata in parlamento dall´on.
Stefano Cassinelli con la quale si chiede che venga considerato reato l´
accattonaggio con animali e che gli stessi animali vengano sequestrati in caso:
\"vi sia l´esibizione durante la pratica di accattonaggio di animali con
cuccioli lattanti da svezzare o animali comunque in stato di incuria ,
denutrizione, in precarie condizioni di salute o sofferenti, tali da suscitare
l´altrui pietà per le condizioni in cui sono esposti e tenuti\" e per que! sto
motivo ha iniziato una raccolta di firme online a sostegno della proposta che è
possibile sottoscrivere collegandosi all´indirizzo internet: www.firmiamo.
it/sialreatodiaccattonaggioconanimali .
Questa proposta lanciata dall´AIDAA e tramutata in disegno di legge di
modifica del codice penale dall´onorevole Cassinelli di per se già esclude la
possibilità di sequestrare i cani ai clochard in quanto è ben chiara la
distinzione tra chi vive con il suo cane per strada e chi usa in cane per
accattonare magari costretto in questo dal racket come dimostrano le oltre
11.000 segnalazioni arrivate complessivamente in questi undici mesi dalle città
che l´Osservatorio di AIDAA stà monitorando.
AIDAA però propone anche sulla scorta di quanto avviene in altre città
europee l´istituzione a livello comunale di un registro dei \"cani clochard\" ai
quali verrebbe rilasciato un patentino (valido su tutto il territorio
nazionale) che ! ne dimostrerebbe lo status.
AIDAA propone ai sindaci un tavolo di lavoro per la realizzazione di questo
progetto, aperto anche laddove esistono alle associazioni che tutelano o
raggruppano i clochard.
\"Sappiamo certamente che spesso per un clochard il proprio cane è oltre che
il compagno inseparabile di vita, anche l´unca possibile difesa dalle
aggressioni che sono all´ordine del giorno per chi vive per la strada- ci dice
Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA- e per questo motivo noi riteniamo
fondamentale fare una distinzione tra chi con il proprio cane ci vive e
convive e magari non si nutre pur di trovare i soldi per comperare le
scatolette al proprio fido, da coloro che usano i cani, ma anche gli altri
animali per raccogliere l´elemosina attraverso vere e proprie associazioni
delinquenziali. Il testo di Cassinelli di per se è molto chiaro e specifica in
quali situazioni l´accattonaggio con animali diventa reato, ma noi riteniamo
giusto anche sulla scorta di quanto già succede per! esempio a Parigi realizzare
un vero e proprio albo dei cani clochard, non tanto per schedare chi vive per
la strada con animali, quanto per permettere alle forze dell´ordine la giusta
distinzione, e poi riteniamo che a questi cani possano essere riconosciuti
anche altri diritti come quello di usufruire del servizio veterinario pubblico
e quello di ricevere le scatolette di cibo da enti pubblici. Per questo motivo
nei prossimi giorni apriremo un tavolo di confronto con le amministrazioni
locali che lo riterranno coinvolgendo anche le associazioni che tutelano e
rappresentano i clochard che vivono nelle nostre città\".
Per Info 3478883546-3926552051





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl