Olbia - Cane gettato in un cassonetto, salva e chiamata Immacolata

Olbia - Cane gettato in un cassonetto, salva e chiamata Immacolata Ha rischiato di morire soffocata, chiusa in un sacco di plastica e gettata in un cassonetto dei rifiuti: i volontari della Lida - la Lega italia per i diritti dell'animale - l'hanno salvata e chiamata Immacolata.

10/dic/2008 09.43.02 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ha rischiato di morire soffocata, chiusa in un sacco di plastica e gettata in un cassonetto dei rifiuti: i volontari della Lida - la Lega italia per i diritti dell’animale - l’hanno salvata e chiamata Immacolata. Il Setter femmina vittima della crudeltà dell’uomo, ora sta meglio grazie alle cure dei veterinari di una clinica privata dove il cane è tuttora ricoverato.

Il fatto risale a sabato scorso ed è stato denunciato ieri dalla responsabile della Lida di Olbia, Cosetta Prontu. Un lamento proveniente da un cassonetto di Poltu Cuado, vicino all’aeroporto Costa Smeralda, ha attirato l’attenzione di una donna: dentro a un sacco di nylon si dibatteva un cane, ormai in agonia. Da qui la chiamata ai volontari della Lida che si sono subito precipitati sul posto.

Il cane è stato liberato: è un Setter femmina di una quindicina d’anni. «L’abbiamo portata nella clinica Vet Service in stato di semi incoscienza, non camminava e stava morendo di fame - racconta Cosetta! Prontu - Chi ha commesso un simile gesto è un criminale. L’animale che per tanti anni ha seguito e ubbidito agli ordini del suo padrone, una volta anziano è stato buttato via come un rifiuto perchè non più utile nella caccia». Da oggi sarà la Lida ad occuparsi del Setter, subito ribattezzata Immacolata «in onore della Madonna che l’ha tenuta in vita», spiega la responsabile dell’associazione.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl