Comunicato - Dolly Dog: 800 cani morti. Ora si cerca un aiuto disperato

13/dic/2008 18.47.06 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Stamattina una volontaria calabrese si è recata al canile Dolly Dog a Contrada Foresta di Rizziconi in provincia di Reggio Calabria e la scena che le si è presentata davanti agli occhi la si può vedere nelle foto sottostanti.

Sul posto vi erano alcuni veterinari dell'ASL di zona tra cui il dottor Marra e il dottor Monea, il signor Fava gestore del canile rifugio Happy Dog, l'amministratore del canile Dolly Dog signor Pentimalli Carmine e l'ingegnere che gestisce il canile.

Tutti erano lì per dare un'aiuto a quei poveri sventurati...o ai pochi sopravvissuti!!!

Il fango e l'acqua ha spazzato via il canile in cui i cani erano curati e amati.... il fango era ovunque e dalle foto si può minimamente capire l'orrore vissuto da quei poveri cani!!
Le morti erano ingenti.....cani seppelliti dal fango...alcuni rimasti attaccati alle reti e lì morti soffocati mentre l'acuqa e il fango li opprimevano! Alcuni addirittura sugli alberi di arance...!
Un cane (nella foto un Pittbull) miracolosamente si è salvato e si è fermato a osservare con estrema calma e rispetto mentre gli inservienti tiravano fuori dai box i suoi amici ormai privi di vita!
Lui, zoppo ad una zampa, si è salvato... così come si è salvato Totò, cane tripode.... ma tanti altri no... tanti altri sono morti o scappati, per un totale di 800!!!!!

La situazione è questa: i cani sopravvissuti al momento vengono trasferiti nei canili vicini, ma da quando è successa la tragedia a questa mattina alle 11 nessuno della protezione civile o altri sono intervenuti!!!

Ci sono 40-50 centimetri di fango che si sta solidificando e ci sono tantissimi cani dispersi ancora da recuperare.
Sono già stati evacuati nei canili di Tauria Nova e di Oppido Momertino.
I cani da salvare ancora in mezzo al fango sono ancora 200 e rischiano sempre di più ogni minuto che passa!


Hanno mandato fax a chiunque... Prefetto, Regione...ma hanno bisogno della Protezione Civile perchè sono in stato di emergenza!!!

Ci chiediamo una cosa dopo tutto questa tragedia: come mai è stato fatto un canile a 200-300 metri da un fiume senza barre di contenimento?
























Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl