Il sottosegretario alla Salute: Sar vicina alle realt locali per promuovere un cambiamento culturale

Il sottosegretario alla Salute: Sar vicina alle realt locali per promuovere un cambiamento culturale Un Piano per risolvere l'emergenza randagismo in Molise, con l'istituzione di un tavolo tecnico con ministero del Welfare, associazioni animaliste, enti locali e servizi veterinari.

20/dic/2008 18.58.36 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Un Piano per risolvere l’emergenza randagismo in Molise, con l’istituzione di un tavolo tecnico con ministero del Welfare, associazioni animaliste, enti locali e servizi veterinari. Inoltre, la risoluzione delle problematiche amministrative che impediscono alle Guardie zoofile volontarie di esercitare la propria attività. Infine, l’applicazione dei microchip ai cani e la sterilizzazione dei randagi. Sono gli accordi presi oggi dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini con il presidente della Regione Angelo Michele Iorio, l’assessore alla Cultura Sandro Arco, i sindaci e commissari delle Comunità montane e i rappresentanti delle associazioni animaliste, in occasione di una visita in Molise da parte dello stesso sotto segretario per fare il punto sulla situazione del randagismo e della carenza di adeguate strutture di ricovero per cani nella Regione.

Durante la visita al canile comunale di Santo Stefano - informa una nota del ministero - la Martini ha rilevat! o una situazione drammatica, sia dal punto di vista igienico-sanitario che della sicurezza degli animali. Nella struttura risulta infatti ancora irrisolto il problema dello scolo delle acque, con i gravi problemi legati alla commistione di queste con feci e urine. Ci sono inoltre grate di metallo con parti sporgenti che possono provocare ferite agli animali. «Come più volte ho detto - ha affermato Martini - sarò vicina alle realtà locali per promuovere un cambiamento culturale e porre nelle agende delle amministrazioni regionali il tema del randagismo e del benessere animale come questione fondamentale da risolvere, soprattutto nel centro sud del Paese».

Oltre alla creazione del Piano ad hoc e delle altre iniziative - conclude la nota ministeriale - la signora Romano, proprietaria dei canili privati di Mirabello e Terrazzano, si è impegnata ad assumere iniziative concordate con l’assessore competente della Regione, per trovare soluzioni alle problematiche delle du! e strutture.





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl