I numeri del 2008 parlano da soli...

06/gen/2009 20.43.59 Associazione AmiciCani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
6.000.033
è il numero di cani di proprietà che vivono con le famiglie italiane.
(Fonte: Ministero della Salute: Dati nazionali sul randagismo)


45.000
è il numero di cani abbandonati ogni anno in Italia. (Fonte: Lega Nazionale per la Difesa del Cane – LAV, Campagna sterilizzazioni)


149.424
è il numero di randagi reclusi nei canili in tutta Italia.
(Fonte: Ministero della Salute: Dati nazionali sul randagismo)


1.144
è il numero complessivo di canili in Italia.
(Fonte: Ministero della Salute: Dati nazionali sul randagismo)


590.549
è il numero presunto dei cani randagi in Italia, di cui 149.424 nei canili (quindi oltre un quarto del totale).
(Fonte: Ministero della Salute: Dati nazionali sul randagismo)


1.000.000
è la valutazione più realistica del numero presunto dei cani randagi in Italia, di cui 600.000 ricoverati presso canili.
(Fonte: LAV)


500.000.! 000
euro di introito annuale complessivo realizzato da chi sfrutta il business sui randagi grazie alle convenzioni con le amministrazioni locali per la gestione dei canili.
(Fonte: Rapporto Zoomafia 2008, Osservatorio Zoomafia della LAV)


Da 30 a 45
euro è il costo pagato dai Comuni italiani ai gestori dei canili per l\`accalappiamento di un singolo cane.
(Fonte: ACL – Associazione Canili Lazio Onlus.)


96%
il tasso di mortalità nel canile di Cicerale (Salerno).
(Fonte: Striscia la notizia, puntata di mercoledì 10 dicembre 2008)




Dopo aver letto questa stima, la testa darà i numeri.
Ma la cosa preoccupante è che chi ci rimette in tutto questo sono principalmente i cani che subiscono il tutto sulla loro pelle; secondariamente tutti noi cittadini con uno spreco di denaro pubblico impressionante!





Altre notizie sul sito http://www.amicicani.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl